danila-mauritius

Sono Danila e posso dire di essere, oggi, una donna diversa da quella che ho lasciato a Palermo, 3 anni fa, quando ho chiuso casa, salutato la famiglia e gli amici e iniziato una nuova vita a Mauritius.

Quando ti ritrovi sola con te stessa e nessuna delle persone che incontri sa nulla di te e di quello che sei hai la possibilità di ricominciare da capo e rimetterti in gioco. Vengono fuori qualità e difetti che neppure credevi di possedere.

Da quando sono qui ho imparato a rinunciare a tante cose e a farmene piacere altre, a uscire di casa senza neppure un velo di trucco pur essendo ormai over 40 perché, qui, non serve averne e la pelle sempre un po’ abbronzata aiuta tanto.

Trovo normale, ormai, camminare in infradito tutto il giorno e lasciare nell’armadio le scarpe con i tacchi, cosa per me prima impossibile.

Ho scoperto, mio malgrado, di essere forte e cosa sia la resilienza,dopo un dolore immenso che ha sconvolto la mia vita un anno fa: la perdita di mio padre senza alcun preavviso. Emotivamente è stato uno squarcio al cuore in una giornata di sole!

Sono sempre stata una persona tranquilla, pochi grilli per la testa, sempre disposta ad aiutare gli altri e a sacrificarsi volentieri senza risparmiarsi mai.

Un grande senso del dovere mi ha accompagnata quando lavoravo e, oggi, forse sono una mamma un po’ troppo rigorosa.

La verità è che non amo la pigrizia in genere che sembra, invece, essere peculiarità delle nuove generazioni.

La pigrizia  la combatterò sempre..specie se saranno  i miei figli a soffrirne.

Gli articoli scritti da Danila

Condividi con chi vuoi