Sono una friulana  ‘living in Belfast’,  lettrice di manga, divoratrice di serie tv e libri fantasy e di fantascienza.

Adoro viaggiare e, soldi e disabilità permettendo, cerco di farlo il più possibile.
Quasi dimenticavo la parola con la “d”: sono disabile perché  cammino con le stampelle praticamente da sempre e nonostante a volte sia una gran rottura, diciamo che me la cavo abbastanza bene.

Ho conseguito una laurea al  D.a.m.s come  neo-programmatrice, web designer ed  insegnante.
Adoro l’Irlanda dove vivo attualmente, ed il Giappone, che prima o poi visiterò.
Ho una passione sfrenata per la serie della BBC:  al momento la mia droga è Doctor Who.
Adoro gli Snow Patrol, leggere,  i talk show Brit e gli audiobook.

Guido una 500 (con comandi al volante stile Gundam) che amo e odio in pari misura

Odio: I razzisti, gli estremisti, non riuscire ad entrare da qualche parte a causa delle maledettissime barrire architettoniche, le persone che parlano a vanvera, Hello Kitty, pulire casa.

Sono arrivata a Belfast nel settembre 2014  grazie al Servizio Volontario Europeo e questa città dalle mille contraddizioni mi ha conquistato tanto da farmi decidere di rimanere.

Se vi servono informazioni sul Servizio Volontario Europeo, disabilità,  Belfast o  Nord Irlanda in generale non esitate a contattarmi,  anche solo per una chiacchierata!

Lo spazio commenti, nei miei post, è a vostra disposizione!

Gli articoli scritti da Cinzia

belfast-donegall-street

“Cittadina” a Belfast, non più turista a lungo termine

Oggi per la prima volta mi sono veramente sentita parte della città in cui vivo. Nessuna grande rivelazione, ma un piccolo episodio di vita quotidiana mi ha fatto capire che Belfast è ormai anche la mia città. Stavo tornando a casa dopo una giornata di volontariato passata alla Linen Hall Library, (biblioteca fantastica che sembra uscita […]

Belfast disabile expat

Essere disabile a Belfast e ballare la vita!

Da settembre 2014 vivo a Belfast in Nord Irlanda. Sono arrivata qui grazie al Servizio Volontario Europeo e ho deciso  di rimanere anche dopo la fine del mio progetto. I motivi per cui non voglio tornare in Italia sono tanti, molti dei quali comuni a tutti gli italiani che hanno scelto di andare all’estero: non veder […]

Condividi con chi vuoi