st-georges

Mi chiamo Nicol, sono un’infermiera di 26 anni e la mia avventura è cominciata un anno e mezzo fa.

Nel novembre del 2014 ho messo piede sul suolo inglese per la prima volta come abitante e non più come turista! Prima di arrivare a questo però, ho passato un anno intero di trafile burocratiche per ottenere il tanto agognato PIN number, che corrisponde all’effettiva registrazione all’NMC, l’albo degli infermieri inglese.

In Italia il primo passo è stato quello di inviare il mio CV (che definirlo ‘vuoto e desolante’ è un complimento) ad un paio di agenzie che reclutano infermieri per il Regno Unito. Incredibile ma vero, mi hanno risposto entrambe in un paio di ore e la cosa mi ha lasciata spiazzata poiché ai miei mille curriculum inviati in Italia non ho mai ricevuto una risposta.

A distanza di poche settimane sono andata a Milano per un colloquio con una delle due agenzie e ho ottenuto un posto in un ospedale vicino a Birmingham. Ero felice, ma non troppo, perché io sognavo Londra. Quindi dopo un altro mese sono andata a Roma per un colloquio con l’altra agenzia e ho ottenuto un posto nel reparto di cardiologia del St. George’s Hospital, grande ospedale pubblico situato al sud di Londra. Nel frattempo la mia salute mentale, come già accennato, era messa a dura prova dalla registrazione nell’albo inglese. Ricordo ancora le nottate passate al computer per cercare di capire quali fossero i documenti giusti da mandare, come tradurli e come renderli legali per l’Inghilterra. Alla fine è andata abbastanza liscia, a parte un piccolo intoppo alla fine in cui mi sono state contestate due firme (in una il nome e cognome erano attaccati, nell’altra staccati) e ho dovuto spedire un documento per dichiarare che entrambe le firme erano mie – per la gioia della compagnia di spedizione pacchi della quale son diventata cliente abituale in quei mesi.

Verso la fine di ottobre si è concluso il processo di registrazione e a novembre, il giorno dopo il mio 25esimo compleanno, sono partita.

Gli articoli scritti da Nicol

Condividi con chi vuoi