berlino-barcellona-due-citta

Berlino e Barcellona: Martina racconta le sue due città

berlino-barcellona-due-cittaCiao Martina, tu vivi a Barcellona dopo aver vissuto per un periodo a Berlino. Cosa hanno di simile e cosa di diverso le due città? 

Ho vissuto a Berlino per qualche mese diversi anni fa, nel 2005, mentre Barcellona la vivo e respiro dal 2006. Non so quanto Berlino sia cambiata in questi ultimi 10 anni ma posso dire con certezza che le due città sono simili per il loro essere così alternative e creative. Sono città multiculturali e ricche di opportunità. Sono due grandi città che ti permettono di crescere, per diventare e fare ciò che desideri. Ciò non significa che la strada non sia difficile, ma sono città che offrono la possibilità di mettersi in gioco.

Ciò che differenzia le due città è sicuramente in primis il clima, la temperatura e tutto ciò che ne deriva a partire dal carattere delle persone. Pur trovando in entrambi le città persone molto socievoli, a Barcellona la gente è più solare, sarà anche la forte presenza di sudamericani con il loro carattere sempre allegro e pieno di energia.
Di Berlino ricordo più serietà, non solo nel carattere delle persone ma anche nel modo di vestire e negli edifici: Berlino ha una storia molto più dura alle spalle rispetto a Barcellona e questo lo notavo soprattutto nella Berlino Est.

Sono due città piene di fascino ma ognuna si caratterizza a modo suo: Berlino è misteriosa ed intrigante, una città dove respiri storia in ogni angolo e che allo stesso tempo, sa stupirti con le sue opere di design creative ed innovative.
Barcellona è un perfetto labirinto in cui perdersi tra i suoi angoli medievali del centro storico e le opere moderniste dei più famosi architetti. E’ una città dove non smetterai mai di scoprire qualcosa…

Entrambe città molto verdi ed eco-sostenibili, si differenziano però anche per la presenza del mare, per la temperatura che nella capitale catalana permette molte attività all’aria aperta e lo stile di vita soprattutto dei giovani. La musica ade esempio: Berlino è conosciuta principalmente per i locali di musica elettronica mentre a Barcellona si ascolta reggaeton, musica latino americana, hip-hop (ovviamente però in entrambi le città si può ascoltare ogni tipo di musica). E poi gli aperitivi e la birretta nei bar all’aperto di Barcellona, le serate nei clubs a Berlino.

Tu ti occupi di web marketing , un’attività  molto in voga negli ultimi tempi, ma potresti dirci di cosa si occupano  i tuoi amici a Barcellona, così da poterci fare un’idea sul mercato del lavoro nella città catalana? 

Ho amici che lavorano come baristi e /o camerieri. Amici che lavorano nel campo del Web Marketing come me, c’è chi lavora come programmatore, come web designer, la mia coinquilina lavora come cuoca, il mio coinquilino fa il chimico.

Tanti lavori diversi, tanti percorsi e crescite diverse…per ogni campo lavorativo si trovano ostacoli semplici da superare ma anche difficoltà. Che chi ci ha messo 2 settimane, chi ha impiegato qualche mese. Ci sono tantissimi siti dove cercare lavoro, tante piattaforme on line dove inserire il proprio cv e farsi conoscere.
A Barcellona però, ci sono tantissime persone che cercano lavoro e c’è molta competitività. Bisogna conoscere molto bene le lingue ed essere multitasking. Altro ostacolo da superare è la burocrazia spagnola: fondamentale per lavorare è essere in possesso del NIE, ossia “Número de Identificación de Extranjero”, un numero personale di identificazione che viene assegnato agli stranieri.

Ci parli un po’ del costo della vita a Barcellona? Affitto di un appartamento, pizza, cinema, trasporti, discoteca…

berlino-barcellona-due-cittaIl costo della vita a Barcellona è piuttosto accessibile. Sicuramente il costo più alto da sostenere è quello dell’affitto. La maggior parte degli stranieri che si trasferisce a Barcellona prende in affitto una stanza in un appartamento condiviso. Mediamente l’affitto di una stanza è di 300/350€ spese escluse (il prezzo si alza se si vuole vivere nel centro storico). L’affitto di un intero appartamento è più complicato sia a livello di costi, sia a livello degli ostacoli burocratici a cui si va incontro (per affittare un appartamento bisogna avere determinati requisiti tra cui un lavoro fisso con una retribuzione anche piuttosto alta).
I trasporti sono piuttosto economici a mio avviso: un biglietto singolo vale 2,15€, una tessera da 10 viaggi vale 9,95€, un abbonamento mensile con un numero illimitato di viaggi vale 52€ circa.
Per uscire la sera, per una pizza, per un cinema, per un cocktail, i prezzi possono variare molto ma di fatto l’offerta di locali e divertimento è talmente ampia che puoi spendere anche solo 3,50€ per berti un ottimo mojito! 😉


Tu hai 31 anni: dove ti vedi quando ne avrai 40?

Woow che domanda! Posso passare alla domanda successiva? 🙂 Sono una travel blogger…potrei dire che mi vedo qui a Barcellona, così come dire che mi vedo in Asia o in una qualche città dell’America Latina anche se il mio sogno è vivere in California. Amo viaggiare e sempre amerò farlo. Barcellona è il mio posto nel mondo e amo vivere qui ma chissà dove sarò da qui a 10 anni. Ma posso dire con certezza che sarò ancora nel settore del web marketing e social media, parlando lingue diverse.

Pensi mai al tuo futuro?

Si ci penso spesso anche se credo che per vivere meglio a volte sia necessario vivere giorno per giorno. Non sai mai cosa potrà capitarti domani quindi anche se è importante fare progetti di vita, non bisogna mai crearsi troppe certezze e mi piace pensare che ci siano sempre valide alternative a ciò che si era prefissati.

Di cosa hai paura nella vita?

Di non vivere abbastanza per viaggiare abbastanza! 🙂
Sinceramente non me la faccio molto spesso questa domanda…al di là dei pensieri e paranoie giornaliere legate al lavoro o ai rapporti con le persone a me vicine, non mi sono mai focalizzata sulla mia paura più grande…non penso alle paure ma penso alle speranze. Spero di vivere a lungo, felice ed in salute, non solo io ma anche e soprattutto le persone a me più care a partire dalla mia famiglia ed i miei amici più stretti.

Qual è il pensiero magico, il mantra, che ti ha aiutata e ti aiuta ancora nei momenti difficili?

Follow your dreams and fight for what you believe in.

Adoro dire questa frase in inglese ma il significato è questo: segui i tuoi sogni e lotta per ciò in cui credi

Condividi con chi vuoi
2 commenti
  1. Valentina
    Valentina dice:

    Arrivo da Sydney, passo per Roma e prossima settimana sono a Barcelona.
    Ricomincio da zero. Ricomincio da me.

    Sai indicarmi i siti web dove posso cercare una stanza?:)

    Thank you!

    Rispondi
    • Martina
      Martina dice:

      Ciao Valentina, woow da Sydney che meraviglia!
      Certo, allora..per cercare una stanza ti consiglio i siti di Idealista. com , Loquo.com e yaencontre.com
      Ce ne sono anche altri ma non sono molto usabili, non molto pratici…questi tre che ti ho detto sono strutturati bene soprattutto idealista con foto e perfette descrizioni delle stanze e degli appartamenti.
      Quindi ti trasferisci definitivamente a Barcellona? 😉

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *