Capodanno-Integrazione-Festa

Capodanno sul mare e bilanci da expat

Vi scrivo che mancano poche ore prima che scocchi la mezzanotte!
E’ il mio primo Capodanno qui a La Rochelle e domani saranno 6 mesi esatti nella mia nuova vita.
Capodanno-Festa-Integrazione
Ho la fortuna di festeggiare con mia mamma e con mia zia, che con le loro due valigione (ripiene di leccornie italiane) hanno preso il treno e dopo 10 ore sono arrivate qui.
Facendo un piccolo bilancio di quest’anno posso affermare di essere contenta della mia scelta e di aver trasformato in realtà un desiderio sopito da tempo.
In questi mesi mi sono accorta che i rochelois (abitanti de La Rochelle):
  • il cappuccino e il caffè proprio non li sanno fare (e di bar ne ho provati tanti!!)
  • le melanzane, gli zucchini, le arance e i pomodori proprio non li sanno coltivare
  • il bidet proprio non sanno cosa sia
  • la pulizia… beh… diciamo idem
  • sono più orsi di quanto non ricordassi
  • sono più tradizionalisti di quanto non vogliono far credere
  • vivono fin troppo rilassati (a me troppo relax fa effetto contrario)
  • non sanno cosa sia il cotechino e lo zampone
  • non conoscono il cedro (dobbiamo fare la torta alla ricotta!!! manca un ingrediente)
  • vendono tutte le erbe aromatiche del mondo ma non trovi la salvia
  • non si trova nemmeno la scamorza
  • mangerebbero barbabietole al forno anche a colazione
  • hanno fatto dell’aperitivo lo sport nazionale
  • sono dei gran sportivi, tutti si dedicano a qualche sport
  • quando sei in una lavanderia automatica praticamente nessuno ti saluta, entrando o uscendo dal locale
  • i proprietari di cani non raccolgono le cacche per strada
  • lavorano molto meno degli italiani e si godono di più la vita
Capodanno-Festa-IntegrazioneIn ogni caso, l’Italia continua a non mancarmi.
Apprezzo molto tutti i lati positivi della mia nuova vita. Anche qui ci sono ovviamente i pro e i contro, ma il positivo è decisamente superiore!
Continua a ronzarmi per la testa un progetto per l’apertura di una gastronomia italiana e cappuccineria!!!!
Questo è il dipartimento 17 e a me questo numero ha sempre portato fortuna.
Spero sarà un anno ricco di soddisfazioni e felicità.
Auguri anche a tutte voi, ovunque voi siate!!
Un abbraccio!!
Condividi con chi vuoi
9 commenti
  1. Simona Cumbria UK
    Simona Cumbria UK dice:

    “i proprietari di cani non raccolgono le cacche per strada”. Mi ricorda molto Parigi e ci ho vissuto nel 1996…. In vent’anni dev’essere cambiato poco in Francia, ugh!!
    Il fatto di dover scansare sui larghi marciapiedi di Paris tutti i ricordini dei cani mi irritava e non poco 🙁
    Non si trova la salvia?!?! LOL

    Rispondi
    • Viviana La Rochelle Francia
      Viviana La Rochelle Francia dice:

      A Parigi io ci ho vissuto tra il 92 e 94, potevamo quasi incontrarci 🙂
      Ti assicuro che Parigi rispetto a qui è un fiorellino! E ho detto tutto.
      Io che amo camminare col naso all’insuù per guardare i tetti mi ritrovo a dover fissare il pavimento per evitare di pestarle 🙁
      Salvia zero. Idem zucchine chiare e fiori di zucchine :'(

      Rispondi
      • Simona Cumbria UK
        Simona Cumbria UK dice:

        ouch ouch! In Scozia era tutto pulitissimo (un pochino meno qui in Inghilterra), era difficile trovare ricordini dei cani, mi sarà capitato due volte in 4 anni che ho vissuto lassù! Allora devo scansare la tua zona per visite, anch’io guardo molto i cieli adesso… chissà in che condizioni tornerei in albergo!!! 😀
        Assurdo riguardo alle verdure e erbe che menzioni perchè io avevo piantato zucchine e salvia in giardino in Scozia e si trovavano anche in alcuni supermercati, compresi i fiori. Magari non piacciono ai francesi!! :-/

        Rispondi
        • Viviana La Rochelle Francia
          Viviana La Rochelle Francia dice:

          Più che non piacciano penso che non le conoscano proprio. Tipo mia suocera che ha assaggiato per la prima volta in vita sua i fiori di zucchina in pastella a casa mia e li ha adorati. Ancora oggi quando ci pensa le viene l’acquolina in bocca.
          Anni fa non si trovavano ad esempio gli asparagi verdi ma solo quelli bianchi. Ora per fortuna sono arrivati.
          Penso che sia solo questione di abitudini e ignoranza. Se non li conoscono ovviamente non ci può essere richiesta sul mercato.
          Mi dovrò organizzare e prendere un orto comunale!!

          Rispondi
  2. Roberta
    Roberta dice:

    Qui a Marsiglia la salvia si trova senza problemi, forse perché siamo in zona mediterranea. Invece, per auqnto riguarda le cacche dei cani, stendiamo un velo pietoso!

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *