belfast-donegall-street

“Cittadina” a Belfast, non più turista a lungo termine

Oggi per la prima volta mi sono veramente sentita parte della città in cui vivo.belfast-linen-hall-library

Nessuna grande rivelazione, ma un piccolo episodio di vita quotidiana mi ha fatto capire che Belfast è ormai anche la mia città.

Stavo tornando a casa dopo una giornata di volontariato passata alla Linen Hall Library, (biblioteca fantastica che sembra uscita da un romanzo) quando una signora anziana mi chiede dove può chiedere informazioni sui vari autobus. Le rispondo che c’è un infopoint li vicino e che l’accompagno volentieri.
Lei mi fa un gran sorriso dicendomi che è stata una fortuna incontrarmi e mi chiede da che zona del Nord Irlanda vengo.
Fra me e me esulto perché:
1. L’ho  capita nonostante il forte accento;
2. non mi ha chiesto da dove vengo ma ha dato per scontato che fossi nata li.
Credetemi, è una gran rottura quando gli basta un thank you per capire che non sei del posto, dopo tutta la faticaccia per eliminare il tuo accento francese ( a quanto pare danno per scontato che vengo dalla Francia…. mah!)
Tornando alla nonnina, dopo una breve camminata durante la quale mi racconta la sua vita, (non stop per 10 minuti) e io che devo spiegare per l’ennesima volta why ho abbandonato la bellissima Italia per la piovosa Belfast ( mi ha letteralmente dato della pazza) arriviamo al Visitor Centre. L’omino dietro il bancone spiega alla nonnina dove deve andare ed io, seguendo la conversazione, mi rendo conto che forse c’è una via più breve belfast-muralese meno complicata per far sì che lei arrivi a destinazione.
Che faccio, penso:”Mi intrometto?” Io che vengo dall’ Italia e  ho un senso dell’orientamento da schifo!?
Mi faccio coraggio e  propongo l’alternativa.
L’omino inizialmente mi guarda come se avessi insultato sua madre ma poi, dopo un po’, mi dà ragione.
La nonnina è entusiasta e mi ripete che è stata una fortuna enorme incontrarmi e mi saluta.

Ed io, per la prima volta in 13 mesi, non mi sento una “turista a lungo termine”…ma una cittadina di Belfast.

Condividi con chi vuoi
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *