natale-casa

Natale a casa

Non lasciatevi fuorviare dal titolo, non ho viaggiato per 10.000 chilometri per festeggiare in Italia. Alle soglie del mio quinto anno da emigrante in Canada, lo dico per la prima volta consapevolmente: Vancouver è casa mia.

Certo le radici, la cultura, la famiglia di origine.. ma in fondo, cos’è “casa”? Casa è dove sei riuscito a ricreare il tuo ambiente, dove ti trovi bene, dove c’è quello di cui hai bisogno. Quindi sì, mi sento ormai a casa in questa parte del mondo.

E’ il quarto Natale che ho la fortuna di apparecchiare la stessa tavola ed ogni anno la riempio di cibo profumato e tradizionale e ci metto intorno persone che significano molto per me. Tra 24, 25 e 26 anche questa volta saranno circa in 30 a festeggiare con noi, grandi e piccini, italiani e non, tutti amici carissimi, sostegni quotidiani, facce, voci e nomi che sono diventati “casa”. 

Natale a Vancouver dunque, perché qui abbiamo fatto rivivere le nostre tradizioni e cosa forse più importante ne abbiamo create di  nuove, attese dai bambini e amate anche da noi adulti.

C’è lo spettacolo a teatro per ragazzi che inaugura spesso la stagione delle vacanze, c’è da andare a sciare con papà, ci sono gli amici che ci vengono a trovare, c’è la tombola, il panettone, la messa delle cinque, la casa decorata con le luminarie esterne, a volte c’è la neve, sicuramente c’è sempre qualcosa di dolce in tavola e qualcuno che sta per bussare alla porta.
Si fa la casa di pan di zenzero e si friggono gli struffoli, si prepara un menu che fa felici tutti da nord a sud, si allungano le tavole si organizzano gli ospiti.

Casa è dove vuoi tu. Non dove sei nato o dove ti sei trasferito. Sentirsi a casa è un desiderio ma soprattutto è un progetto su cui lavorare in tutte le occasioni, dai giorni qualunque a quelli importanti come il Natale. Sentirsi a casa non è facile forse da nessuna parte, ma è possibile sicuramente.

Buon Natale a tutti!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi con chi vuoi