Non posto questa poesia perchè sono giù di morale, non preoccupatevi, però credo che la mia esperienza possa servire anche ad altre donne.

Magari questo post non è del tutto pertinente con il sito delle Donne che Emigrano all’Estero, ma è parte della mia vita qui in Messico.

Anche questo può succedere vivendo all’estero e, come expat, si ha lo svantaggio di non trovarsi a casa propria, dove altre persone possono sostenerti  e la legge può esserti d’aiuto.

Essere expat vuol dire anche vivere momenti e situazioni  difficili che magari non puoi o non vuoi esternare.

Bisogna ammettere che qui in Messico la cultura è piuttosto maschilista anche se il fenomeno della violenza in famiglia è diffuso in tutto il mondo, purtroppo.

Questa poesia l’ho trovata appiccicata su un muro, in un foglio mezzo rotto, nel “centro de atención a la mujer la prima volta che sono andata a vedere cosa avrei potuto fare per difendermi da mio marito, il padre del mio secondo bimbo.

Sono sempre stata considerata una donne forte, e lo sono, però ho attraversato  momenti dove è stato difficile esserlo. Ho imparato che la persona che più ti può aiutare  è solote stessa“. Se ti appoggi a qualcuno puoi cadere e farti male.

A volte penso di essere una sopravissuta ad un fenomeno conosciuto oggi come “femminicidio”.

Sono andata avanti e sono qui per raccontare che ce la possiamo fare. Non è facile, per niente, ma si può.

Recibí flores hoy!
No es mi cumpleaños o ningún otro día especial;
Tuvimos nuestro primer disgusto anoche,
y el dijo muchas cosas crueles que en verdad me ofendieron.
Pero se que esta arrepentido y no las dijo en serio,
porque el me mando flores hoy.

Recibí flores hoy!
No es nuestro aniversario o ningún otro día especial;
anoche me aventó contra la pared y comenzó a ahorcarme.
Parecía una pesadilla, pero de las pesadillas despiertas
y sabes que no es real;
me levante esta mañana dolorida y con golpes en todos lados,
pero yo se que esta arrepentido;
porque el me mando flores hoy.

Recibí flores hoy!
Y no es día de San Valentín o ningún otro día especial;
anoche me golpeo y amenazo con matarme;
ni el maquillaje o las mangas largas podían esconder las cortadas y golpes que me ocasiono esta vez.
No pude ir al trabajo hoy, porque no quería que se dieran cuenta.
Pero yo se que esta arrepentido; por que el me mando flores hoy.

Recibí flores hoy!

Y no era el día de las madres o ningún otro día especial;
anoche el me volvió a golpear, pero esta vez fue mucho peor.
Si logro dejarlo, que voy a hacer?
Como podría yo sola sacar adelante a los niños?
Que pasara si nos falta el dinero?
Le tengo tanto miedo, pero dependo tanto de el, que temo dejarlo.
Pero yo se que esta arrepentido,
por que el me mando flores hoy.

Recibí flores hoy!

Hoy es un día muy especial: Es el día de mi funeral.
Anoche por fin logro matarme.
Me golpeo hasta morir.
Si por lo menos hubiera tenido el valor y la fortaleza de dejarlo;
Si hubiera aceptado la ayuda profesional.
Hoy no hubiera recibido flores!


Oggi ho ricevuto fiori,
non e’ il mio compleanno neppure un altro giorno speciale;
ieri notte abbiamo avuto il nostro primo litigio e lui mi ha detto
molte cose crudeli che a dire il vero mi hanno davvero offeso.
Pero’ ora e’ pentito e non le ha dette con cattiveria,
perche’ oggi mi ha mandato fiori

Oggi ho ricevuto fiori,
non era il nostro anniversario neppure un altro giorno speciale;
ieri notte mi ha bloccato contro la parete e ha cominciato a strangolarmi.
Sembrava un incubo, pero’ dagli incubi ti svegli e sai che non e’ reale;
mi sono svegliata questa mattina piena di dolori ed ematomi su tutto il corpo.
Pero’ so che si e’ pentito
Perche’ oggi mi ha mandato fiori.

Oggi ho ricevuto fiori,
non e’ il giorno di San Valentino neppure un altro giorno speciale;
ieri notte mi ha picchiato e ha minacciato di uccidermi;
neppure il trucco o maniche lunghe hano potuto nascondere i tagli e le botte di questa ultima volta.
Non sono potuta andare al lavoro oggi, perche’ non voglio che si accorgano .
Pero so che si e’ pentito,
perche’ oggi mi ha mandato fiori.

Oggi ho ricevuto fiori,
non era il giorno della mamma neppure un altro giorno speciale;
ieri notte mi ha picchiato di nuovo, pero’ questa volta e’ stata peggiore delle altre
se riesco a lasciarlo che faro’?
come potro’ andare avanti da sola con i bambini?
Ho tanta paura di lui, pero’ dipendo tanto da lui, che ho paura di lasciarlo.
Pero’ so che e’ pentito,
perche’ oggi mi ha mandato fiori

Oggi ho ricevuto fiori,
oggi e’ un giorno molto speciale: e’ il giorno del mio funerale.
Ieri notte e’ finalmente riuscito nel suo intento
Mi ha picchiato tanto fino ad uccidermi.
Se avessi avuto la forza di lasciarlo, se avessi accettato l’aiuto professionale

Oggi non avrei ricevuto fiori.

 

Condividi con chi vuoi