Nel video: Katia Terreni, founder e coordinatrice di Donne che Emigrano all’Estero; Emma Fenu, scrittrice, Presidente del sito web Cultura al Femminile e Presidente della giuria del concorso.


Benvenute alla premiazione del concorso letterario per racconti

“Espatrio, le paure ed il coraggio delle donne”.

Abbiamo ricevuto molti racconti di estremo interesse non solo al punto di vista meramente letterario, ma anche sociologico.

Le autrici hanno descritto la propria realtà ricorrendo a narrazioni autobiografiche, o si sono immedesimate in donne diverse per cultura, per etnia, per religione. Diverse all’apparenza, ma uguali nel dover porsi davanti ad una sfida, dilaniate da paure oggettive e soggettive, ma capaci di rinascere, in forma nuova, attraverso il coraggio.
Donne vere, senza il filtro dello stereotipo che, attraverso l’espatrio, percorrendo spazi fisici e spazi metaforici della memoria di un popolo e di un genere, hanno saputo trovare se stesse nell’altro, guidate dalla speranza di ricominciare e, al contempo, di non rompere il filo rosso con il proprio passato.

Ecco le vincitrici del concorso:

TERZO PARIMERITI

“La piazza delle Virreina” di Maria Luisa Malerba
“Il sole del coraggio” di Fabiola Falcone

SECONDO PARIMERITI

“Piu in là” di Irene Paoluzzi
“Pomeriggio” di Michela Furin
“Messaggi in valigia” di Samanta Berruti

RIENTRANO TRA LE VINCITRICI LE SEGUENTI AUTRICI

Lorena Cora
Laura Sajia
Nicoletta Gandolfi
Rossella Gianazza

PRIMA CLASSIFICATA

La vincitrice del concorso è Miriam Donati con il racconto “Ilham” (Intuizione).

Questo il giudizio unanime della giuria:

“Tra le decine di testi arrivati, “Ilham” è quello che maggiormente assume la struttura di un racconto vero e proprio. L’autrice è la migliore nell’aver mostrato come la paura e il coraggio che caratterizzano ogni progetto migratorio possono assumere, in situazioni drammatiche, i contorni dell’epica. E lo fa uscendo dalla propria prospettiva personale, per raccontare la storia di una donna diversissima da lei e al tempo stesso simile: diversa per provenienza geografica e per i drammi che si lasciava alle spalle, simile per la determinazione e per la fiducia nel domani. Buona la padronanza della lingua, dello stile e del ritmo narrativo.”

RIENTRANO TRA LE DIECI AUTRICI SELEZIONATE NON VINCITRICI LE SEGUENTI AUTRICI

Claudia Bresolin
Veronica Polito
Daniela Sapoone
Catia Camillini
Viviana Pavan
Sara Galeotti
Ilaria Magistro
Eliana Arpaia
Rossella Bosetti
Serena Pontoriero

Ringraziamo tutte le partecipanti al concorso, la INNOCENTI EDITORE che ha creduto nel progetto e che pubblicherá l’antologia con i racconti vincitori ed selezionati e, infine, CULTURA AL FEMMINILE di cui Emma Fenu, la Presidente, è stata un valido supporto durante tutte le fasi della preparazione e dello svolgimento del concorso.

Le nostre congratulazioni vivissime vanno, naturalmente, alle VINCITRICI!

Grazie a tutte.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi con chi vuoi