relazione-distanza

Relazione a distanza

Difficile decisione da prendere per molte di noi. Come tante, sono partita dall’Italia e ho lasciato il cuore li’.
Seppur molto giovane – avevo 24 anni quando sono arrivata a Ginevra – la mia, anzi la nostra, era già una lunga storia.
Tiziano ed io ci siamo visti per la prima volta nel lontano 2000, scuola media, classe 1A, la mia prima cotta.
Dopo le medie abbiamo frequentato anche lo stesso liceo, ma classi diverse. Un’attesa infinita prima di uscire per la prima volta con lui: a quel punto era già il 2007 e di anni ne avevamo 18.
La mia storia con Tiziano è una storia infinita, un amore immenso.
La mia storia con Tiziano è una di quelle cose per cui si è grati alla vita, un colpo di fortuna che non avresti immaginato.
La mia storia con Tiziano è un rapporto stabile che quotidianamente e con impegno abbiamo curato.
Sapevamo di essere molto giovani e abbiamo deciso di supportarci a vicenda in qualsiasi scelta avessimo dovuto prendere. Quando mi hanno contattato da Ginevra confermandomi che avevo superato il processo di selezione per il tirocinio dei miei sogni, confesso che ho tentennato. Ho tentennato ed ero disposta a lasciare andare. Era la prima volta che si prospettava una “lunga distanza” e sebbene fossi certa che il nostro rapporto non ne avrebbe risentito, avevo paura dei chilometri.
Cosa è successo in questi tre anni?
Il rapporto è maturato assieme a noi e si è adattato alla nuova situazione. Nessuno di due ha rinunciato a nulla, sebbene fossimo disposti a farlo per seguire l’altro. Io vivo stabilmente a Ginevra, lui vive a Roma dove sta finendo i suoi studi, ci vediamo nel weekend. Le tecnologie fanno la loro parte: whatsapp, messaggi e skype. Non sarà una situazione ideale per molti, e probabilmente neanche per noi, ma siamo riusciti a stiamo continuando a gestirla nel migliore dei modi.
Il weekend è convivenza: cappuccino e cornetto, cucinare insieme (o meglio Tiziano che cucina per entrambi)….tutto in attesa che la nostra famiglia cresca perché c’è piccolo expat in arrivo!
2 commenti
  1. Aidi Petite
    Aidi Petite dice:

    Ciao!
    Vivo anche io a Ginevra da pochi mesi, la mia Metà, storia lunghissima anche questa, è lontana e per fortuna per ora nessun piccolo expat in arrivo perché non sapremmo proprio dove metterlo. Come state programmando il futuro? Perché sarà un po’ diverso, suppongo, e mi incuriosisce sapere, per trovare conforto a una situazione che non mi rende per niente felice, al momento. Grazie mille per le risposte, se preferisci non scrivere in pubblico lascio la mail 🙂 In bocca al lupo!

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi con chi vuoi