feffa-colombia

Chi sono ? La risposta più difficile a quella che sembrerebbe la domanda più facile.

Sono Feffè !!! (l’ ultimo dei miei soprannomi e che mi piace anche un bel po’).

Diverse volte durante la mia vita ho lasciato il conosciuto per l’ignoto. Ho fatto lavori diversi (per fortuna) da ciò che il mio amico corso di studi aveva pensato per me. Negli ultimi anni ho cambiato spesso, anche se non abbastanza a mio avviso, paesi in cui vivere. Ho accettato proposte di lavoro in paesi che qualcuno o qualcosa definisce meno sviluppati rispetto ad altri “più sviluppati”.

Nell’estate 2014 sono ritornata alla base Italia perché qualcosa interiormente mi diceva che dovevo. Forse si trattava semplicemente di incontrare le mie emozioni, quelle più deep inside e riconoscere ancora quello che non riesco più a fare. Una sorta di refresh concentrato. Un “din don dan” ad altissimo volume, della serie vediamo se capisci, almeno questa volta, che in Italia, tu,  non ce la fai a stare !!

Ho iniziato a lavorare ma dopo poco già sudavo. Troppi schemi, una struttura sociale e culturale già troppo nota. Una sola lingua da parlare, strade già note, troppa poca libertà e la sensazione di essere completamente immobile e di addormentarmi tenendo gli occhi aperti. Il mio solito manuale e meccanismo Italiano nel quale ciclicamente ricasco ma probabilmente in questa vita devo passare attraverso tutto questo.

Ho cominciato a sentirmi in trappola, incupita, polemica, occhio spento !! Nooo….per me l’ occhio spento è sinonimo di azzeramento di tutte le passioni, simboleggia il mio pulsante rosso di ALLARME e l’ arrivo finale!! Al pulsante rosso di allarme, che indica chiaramente una grave situazione, segue sempre un piano di emergenza più o meno rapido. Così, anche se in maniera confusa ma vicino al corazon, sono comparsi gli alleati del mio piano di emergenza: Viaggio, Libertà, Universo, Amore, Ignoto.

Dovevo andare in Asia ed invece sono finita sul Cammino di Santiago. Dovevo partire per l’India ed anche se inizia sempre per “i” sono finita invece prima in Indonesia e poi, dopo una breve pausa Italiana (sempre di I si tratta), in Colombia. Asia, la prima volta, Colombia lo stesso e si sa le prime volte hanno sempre un sapore particolare !!

Around the world ho diversi amici ed alcuni di questi, i più spirituali, mi hanno sempre insegnato “che dal movimento e quindi da nuove situazione nascono sempre altre ed inaspettate situazioni”. E’ proprio all’interno di quel girone che voglio essere. So cosa si prova ad essere in quel vortice perché l’ho attraversato, purtroppo però si è trattato di un transito molto veloce ma è lì che voglio tornare.

Credo fermamente che l’ energia in grado di generare situazioni generanti altre situazioni ed in grado di farci avvicinare sempre più al nostro ideale di vita (che può significare vivere in un luogo in cui stiamo bene, fare un lavoro che ci faccia alzare ogni mattina con il sorriso, che abbiamo scelto e che abbia al centro noi stessi, altro….) sia generata solo dallo stato mentale di Libertà e l’ effetto che produce questa libertà è solo uno: l’ Amore.

http://notonlybarcelona.me/

Gli articoli scritti da Feffa

Nessun risultato

Spiacente, nessun articolo corrisponde ai tuoi criteri

Condividi con chi vuoi