Sono Eride, figlia e sorella espatriata ​in Turchia​ (per ora), compagna di un altro espatriato.
Sto cercando il mio posto nel mondo dopo aver vissuto un po’ in giro per ​l’Europa, soprattutto a Malta dove sono stata per due anni e mezzo.

Ho ereditato la mia passione per i viaggi da mio nonno e, appena posso, insieme a Odoardo il mio compagno, volo in qualche città nuova. Faccio parte in pieno della generazione delle borse di studio europee, con alle spalle un anno di Erasmus e 4 mesi di Leonardo, sarò per sempre grata all’Unione Europea per questi progetti e ai miei genitori che mi hanno permesso di farlo.

Da varesina adoro il verde di cui la mia città natale abbonda, amore nascosto che ho riscoperto solo dopo un po’ di tempo nell’azzurra e beige Malta. Mi piace stare in mezzo alla gente ma mi piace anche dedicare del tempo solo a me stessa e farmi i miei viaggi interiori. Ho un’intensa intesa con il mio moroso che, dopo anni, ha finalmente imparato a capire l’”Eridese”. Non sopporto l’ignoranza, i pecoroni e le menti chiuse, amo la mia famiglia, che mi ha sempre appoggiata incondizionatamente, e i tatuaggi. Sto diventando ​insegnante di italiano a stranieri ​facendo un tirocinio in Turchia, a Izmir, ​
e spero di poter insegnare un giorno chissà dove. Sono molto attratta dal sud America, dove non sono ancora stata e dove un giorno vivrò, magari proprio insegnando italiano!

www.queidue.it

Gli articoli scritti da Eride

Riflessioni di una figlia espatriata

Un dolore dal cuore, una mancanza che non si può rimpiazzare. Siamo sempre insieme e stiamo vicini sempre, anche quando… …quando non ho tempo per Skype perché magari il fuso orario non ce lo permette, non credete che sia perché non voglia sentirvi. Quando vi rispondo male e sono nervosa,  cercate di starmi ancora più […]

2016-comincia-imprevisti

Il 2016 comincia con degli imprevisti!

L’ultima volta che ho scritto per  Donne che Emigrano all’Estero è stato quando stavo per lasciare Malta dopo due anni e mezzo per fare “una pausa” in Italia e poi partire per la Cambogia, raggiungendo il mio ragazzo che parte proprio questo fine settimana (tralascio l’agitazione che provo in questi giorni!). Lasciare Malta è stato più doloroso […]

salto-buio

Un salto nel Buio

Non sono nuova ad emigrare. Iniziai nel lontano 2008 con l’Erasmus in Portogallo e si può dire che non mi sia praticamente più fermata. Tra un paese europeo e l’altro, ormai da due anni e mezzo mi trovo sullo Scoglio, anche chiamato Malta. Qui ho lavorato un anno e mezzo per una scuola di inglese […]

Condividi con chi vuoi