sheffield-manager

High Street, Sheffield, UK

Buongiorno da Sheffield, UK.

In procinto di partire per tornare in Italia per le feste natalizie, vorrei dedicare un pensiero alla gente del paese dove vivo per il mio lavoro. Premetto di aver amato da sempre l’Inghilterra, senza conoscere pero’ in modo appropriato gli inglesi. I primi sei mesi, lo confesso, sono stati un inferno. Lo Yorkshire del sud ha un accento fortissimo e del tutto diverso dall’inglese che studi a scuola o che puoi parlare a Londra, ergo, doverlo capire e parlare sul lavoro, e’ stata un’impresa. Molte volte mi sono fatta scrivere cio’ che dovevo fare, molte volte ho sbagliato, molte volte ho dovuto rifare tutto chiedendo scusa.
Gli inglesi sono gente che lavorano indefessamente, per cui non sono propensi a regalare nulla. E tu non puoi neanche replicare, perche‘ a differenza dei manager italiani, gli inglesi non sono capi, ma leader che lavorano per primi piu’ dei dipendenti, perche’ devono dare il buon esempio. Ho una senior sister di 63 anni che tira ancora come un treno, qualche volta barking, cioe’ abbaia, ma e’ un fulgido esempio del perche’ lavorativamente parlando sono meglio di noi.
Ho imparato a lavorare 14 ore al giorno senza lamentarmi, senza pretendere, perche’ qui il concetto di ”team work” e’ la quintessenza del nostro dare un servizio. Non sono piu’ bravi degli italiani come infermieri, anzi : noi siamo imparagonabili come professionalità.
Ma sono meglio di noi perche’ non conoscono il verbo LAMENTARSI. Se hai qualcosa da dire, ti alzi, vai dalla line manager, ed esponi il tuo problema. Se si puo’ ti danno una mano. Se non si puo’, ti danno una spiegazione del perche’ non possono aiutarti. Penso che TUTTI i giovani italiani dovrebbero fare almeno una esperienza lavorativa in questo paese. Imparerebbero che 13ma mensilita’ , trattamento di fine rapporto e 14ma non ti appartengono per diritto, perche’ qui non esistono. Pero’ qui esiste una cosa che da noi e’ impossibile avere neanche se la paghi a peso d’oro : RISPETTO PER IL TUO LAVORO.
Chiudo con un pensiero di sentito ringraziamento per questa gente inclusiva, per cui il giudizio finale non dipende dal colore della tua pelle o da dove provieni, ma da cosa sai effettivamente dare di te stesso. Merry Xmas Britons !!
8 commenti
  1. Mary - Sheffield
    Mary - Sheffield dice:

    Grazie per i vostri apprezzamenti, non immaginavo di avere tanti consensi e condivisioni. Oggi è il mio primo giorno di festa in casa, dopo 3 mesi rivedo la mia famiglia riunita. Prometto di prendere contatti con tutte voi subito dopo Natale. Merry Xmas and a Prosperity for anybody.

    Rispondi
  2. Cristina Veronesi
    Cristina Veronesi dice:

    Sono un’infermiera, vivo e lavoro a Livorno in una ASL , ho una storia simile alla tua è da tempo penso di trasferirmi .. La considerazione per il lavoro che tu hai descritto, qui non esiste.. Ho quasi 52 anni .. Puoi aiutarmi con informazioni pratiche sul trasferimento in UK.. la mia mail: simlim96@alice.it

    Rispondi
  3. Cristina Veronesi
    Cristina Veronesi dice:

    Hai avuto forza coraggio impegno determinazione.. E da come scrivi soddisfazione per il tuo lavoro a Sheffield.. Io qui in Italia dove faccio l’inferiera mi sento vuota, il rispetto per il lavoro non è come lo hai descritto tu.. C’è assenteismo, e chi lavora seriamente e ha capacità non è premiato. .Sono stanca di vivere così.. Ho letto ammirata il tuo percorso .. Ho 51 anni come te e non mi sento vecchia per cambiare la mia vita.. Spero mi risponderai. Ciao ho lasciato la mail

    Rispondi
  4. Laura Saija83
    Laura Saija83 dice:

    Team Spirit dovrebbe essere insegnato a qualsiasi persona che approccia il mondo del lavoro, invece in molti lavoriamo in posti dove il manager tende a dissociarti e a creare competizione con il collega, perche’ tutti dobbiamo essere competitivi, piu’ produttivi e migliori di quello dell’ufficio accanto

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi con chi vuoi