In Finland we have this thing called Vappu. We celebrate it around the 1st of May. Yes, we tend to go a bit crazy! Klara Vappen! #suomi100 #finland100

Posted by Suomi Finland 100 on Thursday, April 27, 2017

wappu-fiinlandiaIl  VAPPU è una delle feste più sentite, in Finlandia.

Comincia il 30 di aprile, in corrispondenza con la “Notte di Valpura” (da cui deriva il nome) e continua il Primo maggio, Festa del Lavoro.

Protagonista degli eventi è il LAKKI, il bianco berretto di stile marinaresco che gli studenti indossano al conseguimento della maturità e non abbandonano per tutta la vita.

Lo indossano in molte occasioni, anche nelle foto di matrimonio e soprattutto durante il VAPPU.

Con il Lakki in testa, giovani ed anziani festeggiano la primavera in strada e nei parchi, con i primi picnic collettivi.

Nemmeno la statua della Amanda ad Helsinki, nel Parco di Espanadi, viene risparmiata dal Lakki.

Alle ore 18 del 30 aprile gli studenti salgono sulla statua, la lavano e le pongono sulla testa il bianco cappellino marinaresco.

Il tipico dolce per l’occasione è il Tippaleipä, molto simile allo Strauben che si gusta in Trentino durante le feste in piazza. La bevanda tradizionale è il Sima, è leggermente alcolica e a base di limone.

Il Vappu è una festa più allegra dell’ultimo giorno di Carnevale, che qui si festeggia scivolando sulla neve con tavole e slitte.

wappu-fiinlandia

Pur prendendole il nome,  non è come la “Notte di Valpurga” descritta  da Goethe nel Faust “Come strano riluce tra i burroni un torbido bagliore d’aurora”, quando le streghe escono a ballare al chiaror di luna.

La ricorrenza in Finlandia è diversa da quella che si celebra nel Centro-Nord Europa, compreso l’Alto Adige, con i falò.

In Finlandia il falò kokko è tipico della notte di San Giovanni, la Festa del Solstizio d’Estate, ed è a Pasqua che i bambini si travestono da streghe e vanno per le case con ramoscelli di salice ricoperti di germogli.

Sembra che, all’arrivo del Cristianesimo avvenuto molto tardi in Finlandia (intorno al 1200), al 30 di Maggio si facesse cadere la festa di una Santa Valpurga: una ricorrenza cattolica si sovrappose ad una credenza nordica, per poi perdersi con la riforma protestante.

wappu-fiinlandiaVappu a OULU

Abbiamo festeggiato il Vappu, festa della primavera, ad Oulu.

Il Golfo di Botnia, con il Teatro d’Opera sullo sfondo – qui vengono spesso proposte con successo anche rappresentazioni italiane – era ancora coperto da lastre di ghiaccio.

Oulu, a duecento chilometri dal circolo polare, è una città di circa duecentomila abitanti, molto animata nonostante la sua latitudine.

Viene chiamata la “città bianca”.

Gli abitanti amano affermare che, nel mondo, non esista un’altra città così popolata più a nord, grazie alla corrente del golfo che la lambisce.

Nella piazza principale: tanti palloncini e giostre, nonni con il lakki che spingevano le carrozzine dei nipoti e visite a mostre d’arte, sempre con il bianco berretto in testa.

Infine, festeggiamento in casa, brindando alla primavera, con il lakki in testa e senza scarpe, come d’abitudine in Finlandia all’interno delle abitazioni.

CONCORSOConcorso di Scrittura per Racconti aperto fino al 31 luglio 2017

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi con chi vuoi