Da Perth con furore!

Atterrata a Perth nel 2013 alla veneranda età di 25 anni con  un Working Holiday Visa, una valigia più grande di lei e non perché la valigia fosse molto piena ma perché lei è piccolina, nessun piano, tanta voglia di viaggiare, due  amici ed un moroso che nel frattempo è diventato un “marito” oggi lei si ritrova, dopo due  anni e mezzo…ancora a Perth!

E ci si ritrova “non” dopo aver fatto il giro dell’Australia con il van dell’81 che aveva comprato con il moroso a pochi mesi dall’atterraggio, no:  lei ed il moroso sono saranno dei   backpacker solo per breve periodo. Nel giro di pochi mes infatti, io e lui,  siamo diventati residenti temporanei grazie all’azienda di mio marito, che ha deciso di volerselo tenere e sponsorizzare.  La sponsorizzazione ebbe luogo un paio di giorni prima della partenza per le farms con il mitico van vecchio di trenta  anni e passa di cui sopra (dovete sapere che per rinnovare il Working Holiday Visa sono necessari ottantotto giorni di lavoro specifico in una zona rurale).

Mai uscita da Perth per più di cinque  notti, sono riuscita ad estorcere al marito, che di prendere giorni off dal lavoro proprio non ne vuole sapere, la promessa di passare almeno quattordici  notti fuori casa, ad esclusione delle rimpatriate in terra natia perché quelle non valgono!

Se è vero che ce la passiamo bene qua, è anche vero che la mia voglia di viaggiare non si è spenta (grazie mamma & papà per avermi fatto viaggiare tanto da piccolina, credo che in questo momento vostro genero vi detesti un po’!) Quest’anno devo ancora sfruttare tredici  notti fuori, mentre il prossimo anno mi sarò “mangiata” tutte le notti fuori con il viaggio di nozze in Giappone. Sì, perché nel frattempo ci siamo sposati  in Italia, abbiamo affittato una casetta a Perth per conto nostro, comprato sei  macchine di cui solo due sono ancora con noi , portato a casa due cani puzzoni ma bellissimi dal canile, ricominciato a danzare, ottenuto il titolo di studio australiano come educatrice ed al momento il marito sta studiando per ottenere il diploma in building and construction. Siamo anche diventati membri di una delle due squadre di football presenti a Perth (go Dockers!!), abbiamo cullato Joeys (cuccioli di canguro), dato il biberon al baby possums, salutato tanti amici che sono tornati in terra natia…

nanoaperth.blogspot.com.au

Gli articoli scritti da Valeria

Vi presento…Perth

Perth, una delle città più isolate al mondo. Città che mi ha accolta e trattenuta da Giugno 2013. Ve la presento in breve. Non mi soffermo nè sulla storia nè sul clima, wikipedia vi può aiutare meglio di me in quel tipo di ricerca. Città a misura di famiglie e bambini, immersa nel verde, con […]

scappata-down-under

Perchè “non” sono scappata down under

Ovvero perchè ho deciso di andare via dall’Italia. Non sono un cervello in fuga, anzi, forse non sono nemmeno in fuga. Da cosa sarei dovuta scappare? In Italia avevo tutto: una famiglia “normale” con entrambi i genitori che lavorano, una laurea triennale, un lavoro (proprio quello per cui avevo studiato), danza (quanto mi manca danza […]

natale-40-gradi

Natale a 40°C

E in questo ottavo giorno di estate (8 Dicembre) mi appresto a raccontarvi come Perth si prepara al Natale. Avete fatto il cambio-armadio: via i vestiti invernali e fuori quelli estivi? Spolverato il barbeque e rimodernizzato il patio in giardino? Ombrellone, costumi da bagno, asciugamani pronti? E non dimenticatevi la crema solare, mi raccomando, qua […]

Condividi con chi vuoi