Australia: 4 anni, sembra ieri eppure tutto è cambiato.

surf

Testimonianza inviataci da Ilaria-Australia 

4 anni da quando sono atterrata all’aeroporto di Brisbane con due valigioni più alti di me (non che ci voglia molto).
4 anni da quando ho indossato per l’ultima volta un maglione di lana, una sciarpa o un cappotto.
4 anni da quando sudo sotto un sole perennemente presente.
4 anni da quando dicembre non è più inverno.
4 anni da quando la mia vita è cambiata per l’ennesima volta e per l’ennesima volta mi sono ritrovata più forte e migliore.

Tanti ci provano, ma poi tornano indietro perché non è facile.

Perché è costoso, perché la famiglia è lontana, perché alla fine, passata la fase honeymoon, la novità, tornare in un posto circondati da facce amiche, luoghi noti e familiari dà un senso di conforto.

Si sente molto spesso di racconti di coloro che tornano, ma non molto spesso di quelli che restano.

Forse perché troppo presi a dare forma ad una nuova vita a millemila km di distanza da quella che chiamavano casa.
Dopo aver visto rispuntare un mio vecchio post sulla pagina fb di DCEE ho pensato che un aggiornamento era dovuto, per dar voce a chi è riuscito a non mollare nonostante le difficoltà ed è riuscito a tornare ad avere di nuovo un posto chiamato casa, home.

Da dog sitter a infermiera veterinaria a veterinaria, nel giro di un anno e mezzo dopo il mio arrivo down under la mia vita è tornata ad essere quella a cui sono sempre stata abituata.

Non è stato facile, un sacco di ore, giorni, notti passate sui libri, la frustrazione di sapere ma di non poter fare, la paura di fallire e di deludere tutti coloro che credevano in me.
Alla fine, l’unica sorpresa dall’esito dell’esame sembra sia stata solo io: ho passato l’esame di abilitazione come medico veterinario australiano al primo tentativo e mi sono ripresa il titolo di doctor che per un po’ avevo anche pensato di abbandonare definitivamente.
ilaria con canguro
Da poco più di un anno la mia vita è cambiata di nuovo, una delle mie piccole nane pelose ci ha lasciato ma il vuoto nei nostri cuori è stato in parte riempito da uno gnometto biondo, primo membro Aussie doc della famiglia.

Diventare mamma è stata un’esperienza indescrivibile.

Di nuovo ha stravolto la mia vita e continua a stravolgerla ogni giorno di più, mentre cerco di dividermi tra lavoro, mare, pannolini e casa perennemente in disordine con dog toys e baby toys sparsi ovunque.
But you know, dreams don’t work unless you do.
mio figlio austrialia
Condividi con chi vuoi