Canada: la mia vita sulla neve

case canadesi

Da quanti inverni vivi qui, Lisa?” mi chiedono spesso.

Questo sarà il terzo” rispondo io.

Perché gli anni vissuti a Saskatoon si quantificano nel numero di inverni trascorsi in città.

All’inizio ho trovato bizzarro questo modo di percepire lo scorrere del tempo in questa fredda provincia canadese. Ma il tutto ha senso se si pensa che la neve ci accompagna per circa sei mesi all’anno.

Ironicamente si dice che a Saskatoon vi siano solo due stagioni: winter and constructors’ season, l’inverno e la “stagione delle ditte di costruzioni”. Quest’ultima corrisponde all’estate, momento in cui si assiste ad una vera e propria ristrutturazione di massa degli edifici, oltre ai numerosi lavori in corso lungo le strade della città, finalmente libere dalla neve.

Ho già descritto nel mio primo articolo come sopravvivere al gelido inverno canadese. Oggi invece voglio parlarvi delle attività che le persone svolgono all’aria aperta, durante il periodo invernale.

Perché con il tempo ho imparato che si può fare qualsiasi cosa sulla neve. O quasi.

Passeggiare lungo il fiume.

La città di Saskatoon è attraversata dal fiume Saskatchewan. Il Meewasin Trail è un percorso pedonale che si snoda su entrambe le rive del fiume, collegate da sette ponti. Lungo il tragitto si trovano diversi parchi e luoghi di interesse.

Ho trascorso gli ultimi mesi camminando senza sosta su e giù con il passeggino, confondendomi tra le persone che qui si recano per correre, andare in bicicletta, sciare o semplicemente passeggiare, godendo della vista del fiume.

Io e la mia nana a passeggio

Il fiume rappresenta un po’ l’ombelico di questa città, intorno al quale tutto accade. Esso scandisce l’evolversi delle stagioni, mostrandosi ogni volta diverso. Il fiume è quasi completamente ghiacciato in inverno; in primavera invece, durante il disgelo, interi blocchi di ghiaccio si spezzano creando un suggestivo scenario. È il momento in cui la natura si risveglia, dando vita a quei colori, così intensi e brillanti, che caratterizzeranno il periodo estivo.

Io, quasi congelata, lungo il fiume Saskatchewan

Sci di fondo

Lo sci di fondo qui è molto comune. D’altronde Saskatoon si trova in mezzo alle praterie e di montagne neanche l’ombra. Le piste da sci di fondo, tutte ben curate, si trovano nei numerosi parchi in città. La pista che preferisco è all’interno del Kismei Park.

Sci di fondo a Kismei Park

Pattinaggio sul ghiaccio

La pista da pattinaggio si trova nel quartiere di Downtown, il centro della città, in un luogo suggestivo. Qui si può infatti pattinare anche di sera, intorno ad alberi alti e maestosi, illuminati da luci colorate.

Questa è una delle zone della città che preferisco perché è qui che si trova uno degli edifici più antichi della città: un incantevole hotel che ricorda un po’ i castelli delle fiabe, malinconico ma al tempo stesso romantico.

L’hotel Delta nel centro di Saskatoon

Curling e hockey sul ghiaccio

L’hockey sul ghiaccio, conosciuto un po’ da tutti, può essere considerato uno degli sport nazionali canadesi, insieme al lacrosse.

Nel curling invece i giocatori devono far scivolare dei blocchi di pietra, dotati di manico, su una lastra di ghiaccio cercando di avvicinarsi il più possibile al bersaglio.

Curling

In bici sulla neve

Come ho detto si può fare qualsiasi cosa sulla neve, anche andare in bicicletta. Nonostante il freddo molte persone scelgono di muoversi con le fat-bike, bici dalle grandi ruote adatte alla neve.

In bici sulla neve

A spasso con lo slittino

Gli slittini sono usati da tutti, adulti e bambini. Gli adulti si muovono sui kick-sled, slittini da guidare in piedi che si possono noleggiare per una giornata nel parco. I bambini invece utilizzano i classici bob per divertirsi all’aria aperta. I più belli però sono sicuramente gli slittini in legno che la maggior parte delle persone utilizza per trasportare i bambini piccoli, al posto del passeggino.

Muoversi con lo slittino

Quest’anno Saskatoon ci sta regalando un inverno relativamente mite. Quando la temperatura MASSIMA sale da una media di -20 a -5 vi posso assicurare che ci si sente quasi in estate.

Mon pays ce n’est pas un pays, c’est l’hiver
Mon chemin ce n’est pas un chemin, c’est la neige

Gilles Vigneault

5 commenti
  1. Sophie rose
    Sophie rose dice:

    Cara Lisa,
    Che bello leggere le tue parole, mi fai venire voglia di neve, che qui ormai non se ne vede quasi più….mi ricordi come da piccola era sempre un sogno quando arrivava e come ci si organizzava alla meno peggio con “slittino” fatto in casa: sacchetti di plastica, vassoi, o quando si era fortunati, con una camera d’aria!
    Ma poco importava, l’importante era divertirsi 🙃
    Mi rendo conto che 6 mesi son veramente tanti e che non è esattamente la stessa cosa dei 2 o 3 giorni che potevano esserci qui, con temperature poi raramente meno dei 5 gradi, ma comunque leggendoti mi hai fatto proprio venire voglia di fare un “salto” lì da te e gioire, con te, delle bellezze del posto.
    Ti mando un abbraccio, caldo e avvolgente per questi ultimi periodi di freddo a Saskatoon
    Sophie 💫

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi con chi vuoi