Cari amici che venite a trovarci all’estero

amici

Amici che venite per un week-end o per più giorni a visitarci in terra straniera, questo scritto è per voi.

Perché quando torniamo ai luoghi di origine, non è la stessa cosa.

Quando voi venite qui, a trovarci, dove la nostra vita è adesso, è come se portaste con voi un pezzo di casa. Un soffio di aria nuova in terra straniera, fatto di ricordi.

Spesso venite a trovarci carichi di cose buone: vino, pasta, salumi, torte, e cose che eemmeno nei migliori supermercati riusciamo a trovare qui: le cose italiane.

Arrivate e ci commuoviamo. Partite e lasciate un vuoto incolmabile.

Perché se da un lato ci piacerebbe tornare con voi, dall’altro sappiamo che la nostra vita è qui e adesso.

Ci pensate?

Quando venite a trovarci ci fate un regalo stupendo: ci permettete di vivere qui come vivevamo lì in Italia. E anche se dura due giorni, è bello comunque.

Credo sia il sogno di ogni espatriato: vivere come in Italia all’estero, ma non si può avere tutto dalla vita…

Automaticamente ci calchiamo sull’orario italiano: a letto tardi, a cena tardi. Chiacchierando come se non ci fosse un domani. Perchè da lontano non vi raccontiamo mica tutto eh ! Non possiamo, non c’è mai tempo, tra casa, lavoro e vita qui.

Vi mandiamo ogni tanto un messaggio whatsapp, quello sì, ma non è mica come avervi accanto.

Quando venite a trovarci ci sfoghiamo ed è come se non ci fossimo mai lasciati: come se ci fossimo visti il giorno prima come sempre, al solito bar.

Abbiamo la nostra vita qui e nostri amici qui che vi facciamo anche conoscere ed è bello vedervi insieme: amici di qui e amici di laggiù. Il più delle volte vi intendete pure bene! Perché gli amici ci somigliano, si assomigliano e sono la famiglia che ci scegliamo.

Amici che andate a trovare amici all’estero: fatelo più spesso che potete!

Lo so la vita è frenetica, non c’è mai tempo. Ma il tempo trascorso con un amico  raddoppiato.

Ho fatto un buon proposito negli ultimi tre anni: vedervi più spesso, venire a trovarvi più spesso, sentirvi più spesso, convincervi a venire a trovarmi più spesso.

Vi dedico questo scritto con tutto il cuore, perché anche da lontano siete la mia forza. Vi aspetto sempre. Aspetto sempre un vostro messaggio o una chiamata. Gioisco nel sapere che verrò a trovarvi a breve.

Agli amici,

a quelli che non vedo da tempo o non vedo spesso, quelli che sono venuti a trovarmi e quelli che lo faranno.

A quelli che ritrovo sempre.

A coloro che, rendono ogni giorno la mia vita migliore e che hanno fatto la persona che sono e che sarò.

amici-tavola

4 commenti
  1. A-nonima
    A-nonima dice:

    Aha, bel post, gli Amici danno la carica, quella sensazione di casa. Parliamo un nanosecondo degli “amici” che invece vengono a trovarti per scroccare un weekend all’estero. Tipo albergo. O per sfruttare l’appoggio per emigrare a loro volta, non avendo il coraggio di farlo contando sulle proprie forze. Fate arrivare gli amici piú spesso, ma difendetevi dagli scrocconi. La vita all’estero é difficile. Il tempo con gli amici vale 10 volte tanto, allo stesso modo quelli che ti spremono come un limone e portano via energie costano 10 volte tanto. Attenzione ai secondi, che si spacciano per il primi.

    Rispondi
  2. Barbara
    Barbara dice:

    Non potevate scriverla meglio . È esattamente lo stesso mio sentimento . Tutto verissimo e reale. Grazie lo girerò ai miei amici

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi con chi vuoi