scuola,dublino

Dublino e la scuola “Educate Together”

E’ trascorso un po’ di tempo dall’ultima volta che ho scritto per Donne Che Emigrano all’Estero e sembra che oggi  sia arrivato il momento per tornare a farlo. Per prima cosa, voglio dire che sono contenta di fare parte di questo gruppo, e di poter condividere con voi le mie storie, su questo nuovo portale.

Dunque, tempo fa, avevo sollevato i miei dubbi rispetto alla scuola cattolica che frequenta mia figlia. Vi avevo detto anche che ne apprezzavo alcuni aspetti, tra cui, la divisa scolastica, la qualità di comunicazione tra genitori e la scuola,irlanda, expatmaestra,  e la struttura delle lezioni in classe.

Quello che però faccio fatica a condividere appieno, è che la scuola cattolica costringa i maschietti a separarsi dalle femminucce già a partire dalla Firts Class (prima elementare). Infatti i maschietti, dopo un iniziale percorso scolastico in cui si trovano insieme alle femminucce (solitamente durante i primi due anni del Junior e Senior Infants), vengono mandati nelle scuole maschili, e la  scuola d’ origine diventa così esclusivamente femminile.

Ora, durante tutto questo periodo ho pensato a lungo a quello che dovevo fare rispetto al cambio della scuola, perché non ho proprio alcuna intenzione di fare vivere a mia figlia questa completa e costante assenza maschile dalla sua vita! Ho parlato con lei, rispetto alla possibilità di una nuova scuola e sono riuscita così a mettere il suo nome nella lista per la scuola multidenominational.

Questo tipo di scuole, dovete sapere, sono gestite da gruppi di genitori, e sono state fondate negli ultimi anni per creare un’ alternativa all’istituzione scolastica cattolica.

In Irlanda esiste un organismo che incorpora tutte queste scuole che va sotto il nome di Educate TogetherLa notizia che oggi riporto con estremo piacere, è che mi hanno confermato che Asia è prima nella graduatoria del prossimo anno, questo significa, che comincerà a frequentare la scuola Educate Together da settembre 2016. La cosa ancora più incredibile è che lei sembra esserne entusiasta. Le hodetto che farà nuove amicizie e che non dovrà più mettersi la divisa scolastica (quest’ ultimo punto credo l’ abbia convinta maggiormente).

Nel frattempo, continua ad andare a scuola insieme ai compagni degli scorsi anni. A quanto pare, la preside della scuola, ha deciso di estendere ancora un altro anno per i maschietti, per cui, per questo anno godranno ancora della reciproca compagnia.

Io non potevo essere più felice di così. Asia, invece, continua il suo percorso scolastico, camminando con le amichette di sempre ed aspettando di iniziare presto una nuova avventura!

Condividi con chi vuoi
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *