federica-creta

Geia!

Sono una viaggiatrice e amo profondamente ciò che è nuovo, “strambo”, lontano o “diversamente” vicino, ma amo anche tutto quello che ha l’odore di casa, mi tengo strette le mie radici, anche quando non sono ben piantate a terra, perché on the road. La mia attrazione per tutto quello che è diverso dall’abitudine credo sia nata durante l’adolescenza, in quegli anni ho avuto la grande fortuna di viaggiare molto: Italia a bordo di una vespa; Australia; America del nord; Africa… e più mi avvicinavo a tradizioni, odori, visi, cibi, nuovi e più ne rimanevo affascinata.

Compiuti 18 anni, con lo zaino in spalla e insieme alla mia cara amica, più viaggiatrice di me, sono partita per la Spagna, e lì fu amore a prima a vista. Da allora, nessuno ha più fermato i miei piedi scalpitanti, alla continua ricerca di nuovi passi. E seguirono così viaggi in autostop, viaggi da pochi euro al giorno vivendo in una foresta, dormendo in tenda e nascondendo i soldi in una buca scavata a mani nude. Viaggi alla scoperta dell’Italia del sud, guidata da mappe cartacee e dalla conoscenza satellitare dei locali (allora Google Maps non esisteva). E ancora, viaggi dormendo dove capita: macchina, spiagge, parchi, case di persone gentili e ospitali, viaggi con mete flessibili, con aerei persi, traghetti mancati per un soffio (si trattava sempre dei ritorni, mai delle andate, guarda caso!). Viaggi di volontariato in Thailandia dormendo sul pavimento di un monastero buddista, viaggi formativi in Grecia, in una scuola differenziale per bambini disabili, un modello educativo che credevo superato da decenni.

Insomma, sono una viaggiatrice e sono anche una psicologa, quindi la dimensione de l’Altro mi affascina da ogni punto di vista, sotto ogni angolazione e senza alcun confine.

E poiché tutto si trasforma, anche il mio essere viaggiatrice ultimamente è cambiato, ho delle destinazioni più “circoscritte” da quando mi sono innamorata a tutto tondo della Grecia, terra nella quale attualmente vivo e che cerco di esplorare mantenendo sempre una parte dello spirito nomade che ancora oggi mi caratterizza, perché come diceva Chatwin “Il viaggio non soltanto allarga la mente: le dà forma”.

federicaleonipsy.wixsite.com/psicologa

Gli articoli scritti da Federica

Condividi con chi vuoi