Hong Kong dalla mia finestra

DSC_3827

Vista da camera mia.

Ho cominciato a scrivere questo pezzo dal mese scorso, ma continuavo ad aspettare una giornata di DSC_3828sole per fare le foto ed ho continuato a rimandare perche` sembra incredibile, ma quest’inverno quasi non si vede il sole! Qui ad Hong Kong l’inverno e` di solito la stagione migliore, asciutta e soleggiata, ma quest’anno, come a quanto mi dicono dall’Italia, e` stato un inverno diverso. Il sol e e` un regalo raro e la pioggia la fa da padrona. In piu` abbiamo dovuto accendere i deumidificatori per tutta la giornata perche` abbiamo avuto un’umidita` altissima (alcuni giorni abbiamo raggiunto il 98%) come di solito accade alla fine della primavera/inizi dell’estate.

Comunque, come vedete dalle foto, sembra che il tempo non voglia rovinare il capodanno cinese ed ha finalmente tirato fuori un inverno come si deve, col sole e l’aria frizzante!

Hong Kong e` molto verde e ci sono tantissimi parchi dove poter camminare nel verde piu` assoluto sia sull’isola che sulla terra ferma. Io pero` ho scelto di abitare nella giungla di cemento dove di verde e di alberi ce ne sono proprio pochi. Infatti abito al ventiquattresimo piano di un palazzo in centro o meglio sono al confine tra il quartiere chiamato Central (centro) e quello chiamato Mid Levels (livello medio). Nella parte Nord dell’isola di Hong Kong , dove si e` sviluppata la parte principale e piu vecchia

DSC_3835della citta`,c’e` una collina che sovrasta il mare. La parte piu` alta si chiama il Peak (la cima) e la parteDSC_3833 della citta` a meta` tra il centro, che e` per la maggior parte a livello del mare, e la parte piu` alta si chiama per l’appunto Mid Levels. A Mid Levels ci sono tantissimi grattacieli che spuntano stile funghi. Per darvi un’idea, in tre anni, da quando abitiamo nel nostro appartamento, la nostra vista e` stata rovinata dagli ultimi due grattacieli spuntati a rovinarcela. Prima potevamo vedere il mare ed anche Kowloon (la parte della citta` sulla terra ferma direttamente di fronte all’isola di Hong Kong) ed ora vediamo solo i nuovi palazzi e spicchietti di mare tra un palazzo e l’altro. La vista migliore l’abbiamo dalla nostra camera da letto… come potete vedere dalle foto.

Per me ci sono quasi due Hong Kong, quella di giorno illuminata dalla luce del sole e quella di notte illuminata da milioni di luci colorate. Il punto e` che io penso a colori. Vi chiederete cosa voglia dire. Beh, per farvi un’esempio pratico vi racconto di cosa e` successo la prima volta che mio marito, a quel tempo solo moroso, ha messo piede in Italia. Eravamo all’aeroporto di Linate e mia madre doveva venire a prenderci, lui, ingenuo, mi chiede:“ Che macchina ha tua madre?”. Mio marito e` un’ingegnere meccanico e adora le macchine. Non credo mi abbia mai guardata con l’adorazione/ ammirazione totale con la quale guarda una Ferrari! Eppure mi ha sposata nonostante la mia risposta … “Verde!”Ed e` per questo che per quanto la citta mi piaccia anche di giorno, di notte, quando si illumina e si colora tutta per me diventa magica! Di notte i colori si rincorrono e cambiano per segnare il passare del tempo, attirare lo sguardo o solo per avvolgerti in un’atmosfera unica.

DSC_3765

 

Condividi con chi vuoi
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *