UNA PIZZERIA IN INDIA, AI TEMPI DEL COVID

Da travel designer a pizzaiola 🙂

susanna pizzeria a delhi

La mia pizzeria a Delhi aperta durante il periodo Covid

 

“Allora, ricapitolando: domani ore  10 del mattino il falegname, finiamo il forno. Lo accendiamo venerdì. Direi che la mozzarella la posso ordinare per venerdì stesso, al massimo per il sabato, cosi iniziamo a far le prove. Ne prendo 5 kg che ci posso fare almeno 55/60 pizze.

L’uniforme dovrebbe essere pronta. Se arriva anche l’insegna, posso chiamare il fotografo! Genio che sono, se non ordino tutti gli ingredienti che diavolo di foto posso mai fare? Devo fare più pratica di stesura, tanto poi alla fine lo so che uso schiaffi e pugni.

Si vabbè, come dire che sto facendo i conti senza l’oste: senza le scatole per le consegne, lo scooter e il delivery boy, come le mando le pizze, con il piccione viaggiatore?? Iniziamo con calma, gli amici, i conoscenti, i clienti di persona; magari sarebbe utile comprare due posate.

Vorrei sapere chi me l’ha fatto fare!  Mannaggia al Covid, perché è successo tutto questo? Stavo così bene, il mio bellissimo lavoro, i viaggi, la famiglia….andava tutto bene…andava.  E se sbaglio ad usare le manopole del forno e mando tutto a fuoco?

Anaaya, mia figlia,  ormai mi vede solo al mattino, magari un paio d’ore nella pausa pomeridiana….Tanto lo so che poi finisce che resto dentro a lavorare. Mi sento già in colpa”.

Immagino cosa starete pensando leggendo questo testo sconclusionato: “questo articolo, senza capo né coda non è stato editato ed è stato pubblicato per errore”. No, questo articolo non è un errore.

Questa è solo una parte dei pensieri che tutte le notti mi tengono sveglia, in ordine sparso così come le partorisce la mia mente, perché sono abbastanza matta da aver deciso di aprire una pizzeria in India…durante questo maledettissimo 2020.

Ma chi apre una pizzeria d’asporto durante quello che passerà alla storia come l’anno del Covid?!

Qualche settimana fa, su Instagram, ho raccontato di come mi sono avvicinata all’arte bianca durante il lockdown.

Oggi mi ritrovo ad annunciare l’apertura a breve della mia pizzeria!

Ne è passato di tempo da quando avevo progettato l’apertura di un B&B, ricordate?

Ne avevo parlato in questo articolo ben 4 anni fa, un progetto bloccato sul nascere dalla burocrazia indiana. Dovete però sapere che per quanto riguarda l’uso della tecnologia nell’ambito della vita quotidiana, l’India è molto all’avanguardia e qui tutto è realizzabile on line.

Il lockdown ha soltanto incrementato l’informatica, internet, le applicazioni.

Tra qualche giorno compirò 42 anni e mi ritrovo a ricominciare da zero, incoraggiata proprio da quelli che hanno  assaggiato – ed apprezzato – le mie creazioni in veste di panettiera-pizzaiola.

Allora, riponiamo i bellissimi sari che ho comprato per attendere ai miei cari turisti ed indossiamo grembiule e toque blanche, bisogna darsi da fare.

I momenti di sconforto non mancheranno ma sono più che certa che ne verrà fuori qualcosa di buono. Dopotutto, non sono sola: ho la mia famiglia, tanti cari amici, e c’è un gran bisogno di rinascita, di speranza, di fiducia nel futuro.

Forza, iniziamo, rimbocchiamoci le maniche e mettiamocela tutta, ne varrà sempre la pena!

susanna pizzeria india

 

suanna pizza appena sfornata

23 commenti
  1. Candida
    Candida dice:

    BISOGNA SEMPRE RINVENTARSI E TU HAI AVUTO L’INGEGNO PER FARLO, TI RICORDI QUANDO CI SIAMO SENTITE A DELHI PRIMA CHE IO PARTISSI PER L’ITALIA? IO Si, PIANGEVI PERCHE LA TUA VITA ERA STATA SCONVOLTA DA QUESTO MALEDETTO VIRUS, MA TU NE SEI USCITA FUORI BRILLANTEMENTE, BRAVA! QUANDO VERRÒ A DELHI PORTERO I MIEI AMICI A MANGIARE LA PIZZA DA TE, AUGURE E UN FORTE ABBRACCIO

    Rispondi
  2. Nicola
    Nicola dice:

    Complimenti davvero Susy
    Hai fatto solo bene a seguire le tue passioni.Hai grinta e voglia di metterti in gioco! Nonostante il periodo vedrai che farai Successo
    Auguroni…Buon lavoro!

    Rispondi
  3. Maria Carmela Bevacqua
    Maria Carmela Bevacqua dice:

    Mi hai commossa,una donna italiana che per amore lascia il proprio paese,e che non si ferma davanti alle difficoltà ma si butta in una avventura tutta nuova e fa tutto bene,una donna appassionata,credo sia un bellissimo esempio per tutti!!!!!!

    Rispondi
  4. teresa
    teresa dice:

    Bravissima Susanna, un’enorme intraprendenza, honketto la tua storia con entusiasmo e ammirazione.Grazie per aver portato un po della nostra Napoli in India con la pizzeria Covid:)

    Rispondi
  5. Nicoletta
    Nicoletta dice:

    Complimenti Susanna!Sei una donna unica e coraggiosa!Ci vuole sempre un pizzico di audacia nella vita e hai cambiato tante volte,quindi in bocca al lupo per questo nuovo progetto che sarà una nuova rinascita!❤️🤞🏼

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi con chi vuoi