New York e i suoi eventi!

Una delle cose che più adoro di New York, è la possibilità di poter fare centinaia di cose diverse… c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Tempo fa  io e mio marito abbiamo approfittato di un weekend lungo (lunedì si festeggiava il Labour day), per prender parte a quello che ormai è diventato un appuntamento annuale con gli US Open.
E questo è solo uno dei tanti eventi che New York offre. Vi è mai capitato di avere così tante cose che potreste fare da non sapere quale scegliere? Ecco qui mi capita spesso.SUSANNA NY 2ND POST STADIO 2
Dagli incredibili spettacoli di Broadway a stupende rappresentazioni teatrali con grandi attori (ad esempio recentemente Ellen Mirren in “The Audience”), oppure circumnavigare Manhattan in barca a vela, andare a sentire Woody Allen e la sua band in un piccolo locale vicino a casa, poter andare a decine di concerti di qualsiasi genere desideriate, eventi sportivi, festival, grandi mostre… l’elenco potrebbe essere infinito.
Poi ci sono anche le cose “particolari”, tra cui spicca il favoloso Jazz Age Lawn Party a Governator Island, dove vestiti come nell’era del proibizionismo, ci si trova davvero catapultati indietro nel tempo.
Tantissimi gli eventi gratuiti d’estate, come ad esempio il concerto della NY Philarmonic in Central Park, o free yoga a Bryant Park, cinema all’aperto gratis, piccoli spezzoni di spettacoli di Broadway sempre a Bryant Park, opere di Shakespeare gratis a Central Park. Anche le piscine comunali qui sono gratis (e numerose).
Spostandosi invece un po’ fuori città, si possono raggiungere parchi stupendi, e per gli amanti delle scalate o delle tranquille passeggiate immersi nella natura, ci sono numerose possibilità. Molti posti sono raggiungibili anche in treno, per altri basta noleggiare una macchina. Qui le gite fuori porta nei weekend sono molto molto comuni, soprattutto per staccare dalla frenesia e dal caos della città.
La bellezza di NYC è anche nella sua posizione strategica a nord-est degli USA. In non molto tempo si possono raggiungere in macchina Philadephia, Boston e Washington DC, ma anche il Connecticut, Pennsylvania, Maine, la Cascate del Niagara ed il confine Canadese, o gli Hamptons, dove molti Newyorkesi della medio-alta borghesia posseggono ville al mare dove trascorrere i weekend.
Certo, la mia cognizione della gita fuori porta è cambiata rispetto all’Italia. Prima a poche ore di macchina potevi raggiungere città e paesini favolosi, immergendosi nella storia del nostro paese. Qui è più facile fare turismo di tipo naturalistico, non essendoci un granché di storico rispetto all’Italia, ma vi assicuro che i paesaggi che si attraversano, soprattutto durante l’autunno con suoi colori, sono mozzafiato.
Dopo un anno e mezzo qui ancora sono ancora tante le cose che vorrei vedere, per completare la mia lista delle cose da fare almeno una volta a New York. Vi lascio con qualche foto scattata tra US Open, partite di Football Americano, plays, e attività varie!

Condividi con chi vuoi
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *