Io e la mia amica Ansia stiamo bene insieme

l'ansia e' mia amica

Testo di una mia t-shirt

Non amo fare i bilanci nella vita, mi mettono Ansia.

La vita per la maggior parte delle persone è scandita da tappe fondamentali, che forse per loro sono rassicuranti perché gli indicano degli obbiettivi da raggiungere, ma che per me non lo sono.

A me gli obbiettivi mettono Ansia.

Da ragazzina in sovrappeso avevo l’obbiettivo di dimagrire, ma mi veniva l’Ansia da prestazione perché lo vedevo un traguardo molto difficile da raggiungere e quindi mangiavo di più, ottenendo l’effetto contrario.

Da studentessa universitaria avevo l’obbiettivo di laurearmi in regola, ma mi veniva l’Ansia del  “cosa farò da grande” e posticipavo il traguardo.

Da donna single, che aveva tutte le amiche fidanzate, avevo il desiderio di averlo anche io un compagno stabile, ma a causa dell’Ansia di rimanere da sola accettavo uomini che avevano un carattere discutibile.

Ho deciso negli anni di metterla a tacere questa Ansia, che mica si poteva vivere sempre insieme vicine vicine!

Ecco, non fatelo mai, non provate a zittirla, perché l’Ansia odia essere zittita!

Il suo lavoro è quello di chiacchierare a bassa voce nella tua mente e di mostrarti tutti gli scenari apocalittici di ogni  piccola scelta che farai.

Capirete che se la zittite e basta Lei si arrabbierà non poco: ti sorriderà sorniona e tornerà come Panico ed allora , a questo punto, voglio proprio vedere come la riuscirai a silenziare!

Ansia è venuta con me in Irlanda.

Durante i primi mesi del mio espatrio le avevo detto di stare tranquilla perché avevo un sacco di cose da sbrigare!

Dovevo imparare la lingua, dovevo ambientarmi in un posto nuovo, dovevo provare a cercare lavoro, avevo mio padre ammalato in Italia e mille altre cose di cui occuparmi.

Ansia è stata buona per un poco, ma in quel silenzio stava covando molta frustrazione!

Potevo mai credere di essere diventata spensierata e rilassata e di essermi finalmente liberata di Lei?

Cosa credevo che l’atto di coraggio dell’espatrio mi avrebbe scrollato in pochi mesi una vita di convivenza insieme a Lei?

Ecco, il mio non darle ascolto l’aveva fatta proprio arrabbiare.

Mi riteneva un’ irriconoscente!

Del resto l’Ansia tante volte è anche salvifica!

Per esempio è quella sensazione che ti allerta di stare attenta  quando guardi lo strapiombo sul mare da una scogliera in modo da non cadere giù’ nel vuoto; oppure di guardare a destra ed a sinistra quando attraversi la strada, anche se hai il semaforo verde; insomma senza una sana Ansia la popolazione mondiale sarebbe dimezzata!

scogliera irlandese

Ma io mi ero dimenticata quanto l’ Ansia fosse anche funzionale e bisognava utilizzare con me, ancora una volta, la voce grossa!

Ecco quindi che è ritornato Panico, a dirmi di essere più gentile con Ansia cioè in definitiva con me stessa.

Quando arriva Panico, sai che sei alla frutta, devi prendere coscienza della situazione che stai vivendo e lasciare parlare Ansia.

Devi lasciarla sfogare, devi ascoltarla anche quando si lamenta del tempo che passa, della solitudine che sente e che non ci sono più le mezze stagioni signora mia, ma soprattutto che l’hai portata in un continente con un clima davvero pessimo!

Da un anno circa io ed Ansia conviviamo in armonia.

Certe volte si fa sentire di più, certe volte  ragioniamo insieme sui problemi, chiacchieriamo del più e del meno riuscendoci anche un po’ a prenderci in giro.

Ieri l’ho invitata ad un original Irish the afternoon, le dovevo parlare.

Ansia, devo metterti al corrente di una cosa,  forse c’è un nuovo trasloco da fare.

Ansia, non so molto di questa nuova destinazione, mi dicono che si dovrebbe stare meglio, il clima dovrebbe essere addirittura migliore!

Mi guarda perplessa e dubbiosa, sente che sta per arrivare  la notizia peggiore: la fregatura.

Ansia, tra qualche settimana compiamo 46 anni ed ancora non sappiamo cosa fare del nostro futuro prossimo, dove abiteremo, per quanto tempo ci abiteremo, se ci ambienteremo, se troveremo una qualità di vita migliore, se il lavoro di  Vesuvio Jewelry ingranerà anche da là …

Ansia fa un gesto categorico con la mano per fermarmi.

Stai avendo l’ansia dell’Ansia, lo sai che quello è compito mio, no?!

Ed il mio compito allora qual è? – le chiedo io – .

Ascoltarmi ed accogliermi – mi risponde rassicurante – .

Va bene Ansia, imbarchiamoci in questa nuova avventura!

Finiamo di sorseggiare il  the e ci incamminiamo verso casa camminando a braccetto, perché io e la mia amica Ansia stiamo bene insieme.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi con chi vuoi