LA LINGUA FRANCESE E LE SUE ESPRESSIONI “MANGERECCE”

frutta-espressioni-mangerecceOltre alle abbreviazioni, nella lingua francese sono molto comuni  espressioni e metafore “mangerecce” che utilizzano frutta e verdura. Un po’ come i nostri “rosso come un peperone” o “zucca vuota”. Sono talmente tante le espressioni “mangerecce” francesi che per elencarle tutte non basterebbe un’intera enciclopedia! Ho selezionato per voi quelle che secondo me sono le più buffe e le più ricorrenti.

Immaginate di trovarvi nel bel mezzo di una conversazione informale in francese. Qualcuno dice di “avere la pesca”, qualcun altro gli chiede di “non raccontare insalate”, qualcun altro ancora interviene dicendo di star “cadendo nelle mele”… stanno facendo un discorso o un minestrone? Nulla di strano in un paese come la Francia! Buon appetito… volevo dire buon divertimento!

1. Avoir la patate/banane/pêche: essere di buon umore

Se qualcuno vi chiede se avete “la patata, la banana o la pesca” non vi sta chiedendo se avete fatto la spesa: vuole  semplicemente sapere se vi sentite in forma. Avoir la patate/la pêche/la banane significa infatti sentirsi bene, di buon umore e pieni di energia. In particolare, la banana rappresenta il sorriso di una persona che è felice, serena e appunto sorridente. La patata sarebbe invece associata alla vitalità, mentre avoir la pêche potrebbe avere origine dalla cultura cinese, in cui la pesca è simbolo di vitalità e buona salute.

Sarà forse questo cocktail multivitaminico a farci sentire allegri e in forma?

2. Tomber dans les pommes: svenire

Nonostante tutta questa frutta, con il cambio di stagione può capitare di sentirsi deboli e affaticati. Un piccolo calo di sali può bastare a farci “cadere nelle mele”, ovvero perdere i sensi. 

Tomber dans les pommes è, nella lingua francese, una della espressioni mangerecce più comuni, dall’origine molto antica sebbene incerta. Deriverebbe infatti dal verbo pâmer, poi convertito in paumer e infine pommes, ovvero mele. Secondo altri, la sua origine sarebbe legata allo scrittore George Sand, che nelle sue Lettere a Madame M. Dupin utilizza l’espressione “essere nelle mele cotte” per indicare una forte stanchezza.

Insomma, le mele sono buone se mangiate; un po’ meno se sparpagliate a terra, con il rischio di caderci dentro e svenire!

3. S’occuper de ses oignons: farsi gli affari propri

Come liberarsi di un impiccione che proprio non vuole lasciarci in pace? Invitandolo a “occuparsi delle proprie cipolle”.

L’espressione mangereccia S’occuper de ses oignons avrebbe origine dal modo di dire americano know your onions, diffuso negli anni ’20 in relazione alle numerose varietà di cipolle coltivate all’epoca negli Stati Uniti. Riconoscere facilmente le varietà equivale a conoscerle bene, per cui le cipolle indicano argomenti di propria competenza.

Se chiediamo a qualcuno di occuparsi delle proprie cipolle, vogliamo semplicemente che pensi ai fatti propri. Esiste anche una versione più volgare di quella simpatica e mangereccia… ma è meglio non parlarne in questa sede!

4. Raconter des salades: raccontare bugie

Raconter des salades significa letteralmente “raccontare delle insalate”. L’insalata sarebbe, in questo caso, una metafora della menzogna.

Un’insalata è un misto ben equilibrato di tanti ingredienti, paragonabile ad una serie di pettegolezzi, false scuse e storie inventate che possono facilmente passare per vere. Così, chi ci racconta delle belle insalate si sta in realtà prendendo gioco di noi. Anche in tal caso, l’insalatona è molto meglio mangiarla che subirla!

insalata-francese-mangerecce

5. Pedaler dans la choucroute: perdere il filo del discorso e delle azioni

Ho lasciato la migliore alla fine. Pedaler dans la choucroute è un’espressione esilarante che ho imparato proprio poche settimane fa.

Cosa c’entra il succulento piatto alsaziano con un modo di dire? Quando i francesi pedalano nella choucroute, significa che si trovano in una situazione di stallo, dalla quale non riescono ad uscire in nessun modo, nonostante gli sforzi. Se l’espressione è di per sé curiosa e divertente, la sua origine è ancora più buffa.

choucroute-francese-mangerecce

Choucroute

Pedaler dans la choucroute nasce all’inizio del XX secolo, durante uno dei primi Tour de France. I ciclisti affaticati, troppo stanchi per continuare la corsa, si rifugiavano in “un’auto di ristoro” che all’epoca era ricoperta di pannelli pubblicitari del famoso piatto a base di crauti e maiale. Ironicamente, gli sportivi raggiungevano così il traguando “pedalando nella choucroute”. Peccato solo che non potessero gustarla dopo tanta fatica!

Conoscete altre espressioni mangerecce nella lingua francese? Vi piacerebbe impararne altre? In tal caso aspetto i vostri suggerimenti. Nel frattempo, io vado al mercato in cerca di altri “gustosi” modi di dire!

chiara ig
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi con chi vuoi