elena londra selfie

Qui Londra: a voi mondo!

Cari amici vicini e lontani, buongiorno, buongiorno ovunque voi siate! (parafrasando la famosa frase di Nunzio Filogamo, primo intrattenitore televisivo della TV italiana).

Mi sento molto Sandro Paternostro, famoso corrispondente da Londra in tempi recenti.IMG_2155[1]

Oggi il vostro corrispondente da Londra sono io!

Mi presento: sono Elena, ho 51 anni e vivo a Londra dal 3 Maggio 1998, era il primo bank holiday di Maggio. Ho due figli nati e cresciuti qui: Lisa, 14 anni, e Alex, 8 anni. Ho anche un figlio peloso, il nostro gatto, Stripey. Sono una mamma single e lavoro a tempo pieno nella City per un sindacato dei Lloyd’s of London. Mi sento perfettamente integrata, e considero Londra come casa.

Londra e’ una citta’ conosciuta in tutto il mondo; probabilmente l’avrete visitata oppure l’avete vista in televisione o in foto. In genere pero’ la Londra che viene rappresentata e’ quella del West End, la zona piu’ influente, dove c’e’ Buckingham Palace, il Parlamento e Big Ben, la ruota e cosi’ via. Il mio intento e’ quello di farvi conoscere la Londra che non si vede, o della quale non si parla. Vi portero’ alla scoperta di altre zone, oltre a farvi vedere come si vive.

Facciamo delle premesse geografiche.

Londra si divide in cinque zone geografiche: Central London (centro), West London (ovest), East London (est), North London (nord) e South London (sud). North e South London sono a loro volta suddivise in North West e North East, e South West e South East, mentre West e East possono essere West Central e East Central.

I codici postali danno subito un’idea della zona in cui si trova un indirizzo; la prima parte identifica la zona (generalmente usato), mentre la seconda parte identifica la via e il numero. Per esempio, SW1A 1AA e’ il codice postale di Buckingham Palace. SW significa che si trova a South West. 1 e’ la zona all’interno di SW dove si trova il palazzo (le aree sono sotto divise da 1 a 3). La City, cuore finanziario di Londra, e’ identificata da EC, con le zone da 1 a 4. EC3 per esempio e’ l’area vicino al palazzo dei Lloyd’s of London.

qui-londra-mondo

Leadenhall market da Gracechurch street

Un’altra divisione geografica e’ data dal Tamigi. Si parla di abitare a “north” o “south” of the river, e in genere chi abita al nord del fiume tende a rimanere a nord e viceversa. Io ho sempre abitato a nord.

Un’altra ancora e’ data dalle “zones”, per quanto riguarda i trasporti. Londra si estende dalla zona 1 (centro) alla 6, con prezzi che variano a seconda della distanza. I trasporti pubblici coprono un’area molto vasta, tra autobus (alcuni anche notturni), metropolitana (tube) e treni locali e non.

Oggi vi voglio far conoscere Leadenhall Market (EC3V), un vero e proprio mercato al coperto che si trova all’interno della City, con accesso da Gracechurch Street o Lime Street o altre piccolo stradine conosciute agli addetti ai lavori. La metropolitana piu’ vicina e’ Monument ma si trova anche a breve distanza da Liverpool Street station o Bank, ed e’ a fianco del palazzo dei Lloyd’s of London, il tempio mondiale assicurativo.

E’ uno dei mercati piu’ vecchi di Londra, le cui origini risalgono al 14esimo secolo, ed e’ aperto dalle 10 alle 18 dal lunedi’ al venerdi’. Ci sono negozi/bancarelle di cibo fresco: carne, pesce e formaggio. Ci sono anche un negozio di fiori, un paio di cartolerie, ristoranti, negozi di abbigliamento, oculista, ferramenta un’edicola ed un pub.

Il pavimento e’ fatto di pietrini, camminare con i tacchi richiede una certa abilita’ e sicurezza. I colori sono verde,qui-londra-mondo marrone e crema. L’entrata principale e’ da Gracechurch Street. Il mercato venne restaurato negli anni 90-91, ed e’ classificato come “Grade II listed building”. Questo vuol dire che ha un interesse storico, ed ogni eventuale modifica deve essere approvata ed eseguita senza snaturarne il carattere originale.

Il mercato appare in alcuni film. Il piu’ famoso e’ “Harry Potter e la pietra filosofale”, nel quale rappresenta l’area di Londra tra “The Leaky cauldron” e “Diagon Alley”. https://www.youtube.com/watch?v=rQLfqdLZ49A

Si vede anche nel video del 1991 degli Erasure, “Love to hate you“. https://www.youtube.com/watch?v=ygLy02y7_n8

La maratona dei giochi olimpici del 2012 passo’ anche per il mercato.

qui-londra-mondo

Per chi lavora nella City, e nel mondo Lloyd’s in particolare, il mercato e’ soprattutto un punto di incontro. Il pub”Lamb Tavern”, in particolare, e’ il favorito. Spesso e volentieri parte del mercato e’ “occupata” dai client del pub che, non trovando posto all’interno, consumano birra e vino all’esterno, in un vivace cicaleccio; il lavoro e’ l’argomento principale ma non solo. Ogni occasione e’ buona per andare al pub; le piu’ comuni: festeggiare un compleanno, “dare l’addio” ad un dimissionario, dare il benvenuto ad un nuovo arrivato, celebrare il venerdi’, e via discorrendo.

Durante l’ora di pranzo, c”e chi siede ai tavolini esterni del “M bar” – si’, anche di’inverno – oppure da Pizza Express o Eat o nei ristoranti, o semplicemente acquista il pranzo per poi tornare in ufficio e pranzare alla scrivania, abitudine molto diffusa e che mi appartiene.

Data la vicinanza al palazzo dei Lloyd’s, i frequentatori del mercato sono soprattutto legati al mondo assicurativo, riconoscibili dall’abbigliamento, soprattutto gli uomini: il vestito, inteso come giacca e pantalone, e’ tipicamente gessato, a righe piu’ o meno sottili, oppure monocolore: blu, nero o grigio L’abbigliamento delle donne e’ un po’ piu’ libero: puo’ essere un tailleur (sempre monocolore, in genere nero) o un vestito; nessun colore vistoso ne’ minigonne.

Si avvicina Natale, e anche il mercato e’ decorato a festa e con un bell’albero. E si festeggia: ristoranti e pub sono ancora piu’ gremiti del solito!

Condividi con chi vuoi
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *