Avete organizzato una vacanza durante questi giorni di festa e non sapete cosa fare? Eccovi qualche suggerimento per godervi il Natale a Barcellona:

  • Date un’occhiata ai mercatini natalizi

Se siete in zona Sagrada Familia lo trovate nella piazzetta davanti alla basilica. Ci sono soprattutto postazioni che vendono addobbi artigianali, alberi di natale creativi realizzati in legno o metallo, statuine del presepe, corone e centro tavola. L’anno scorso ho proprio preso una corona per la porta stupenda, con bastoncini di cannella e agrumi essiccati. Il profumo è delizioso!
L’altro mercatino è la Fiera di Santa Lucia e si svolge nella piazza davanti alla cattedrale di Barcellona. Quest’ultimo è piú incentrato sulle decorazioni e tradizioni catalane.

Il mercatino davanti alla Sagrada Familia è aperto tutti i giorni fino al 23 di dicembre, dalle ore 10:00 alle ore 21:00.
La Fiera di Santa Lucia ha luogo tutti i giorni fino al 23 di dicembre, dalle ore 10:oo alle ore 21:00.natale-a-barcellona-mercatino

  • Non perdetevi la Cabalgata de Reyes

In Spagna i regali non li porta Babbo Natale, bensì i Re Magi. Ecco perché l’arrivo di questi ultimi è un evento sfarzoso che viene organizzato nei minimi dettagli. Avviene il giorno 5 gennaio, così il successivo i bambini, che nei giorni precedenti si sono preoccupati di lasciare le letterine dei loro desideri nei vari punti di raccolta, possano svegliarsi e trovare i regali. La cavalcata più sorprendente è quella organizzata dal comune, che attraversa le strade principali. Quest’anno inizierà alle ore 18:00 nell’Avenida Marquès de l’Argentera e finalizzerà il suo percorso alle 21:00 sull’Avenida Maria Cristina. Si tratta di un verso e proprio spettacolo di carrozze, costumi, colori, luci, cavalli e dolciumi e caramelle lanciate in aria agli spettatori. Sicuramente da vedere almeno una volta, per non perdersi l’atmosfera più autentica del Natale a Barcellona!

  •  Ammirate i monumenti illuminati

Ogni giorno fino all’8 gennaio, dalle ore 18 alle 22, la Sagrada Familia illuminerà le meravigliose sculture della facciata della Natività e le torri degli evangelisti Luca e Marco, di cui si celebra la recente finalizzazione.
A dieci minuti a piedi dalla Sagrada Familia, poi, non potete perdervi il festival di luci dell’Hospital de Sant Pau. Qui le informazioni.
Percorrendo Paseo de Gracia, invece, un classico di Barcellona: la facciata della Casa Battlò offrirà uno show di luci e musica ogni 30 minuti fino al 6 gennaio, dalle 17.30 alle 22.

Sagrada-Familia-natale

  • Assistete ad un concerto di Natale

Un imperdibile è il Gran Concierto de Año nuevo presso lo splendido teatro modernista del Palau della Musica Catalana. Un appuntamento annuale le cui date sono il 23 e 31 dicembre e il 3 e l’ 8 gennaio. Qui le informazioni.
Un altro grande classico, sempre presso lo stesso teatro, è il concerto di Santo Stefano, presenziato dal Coro dell’Orfeo catalana, la società corale a cui è dedicato il teatro. Qui le informazioni.

  • Gustatevi una cioccolata calda con churros

Si tratta di cioccolata calda in tazza con della panna montata casalinga. Una delizia. Tanto che mentre scrivo questo articolo non vi dico che voglia mi stia venendo di precipitarmi a sorbirne una! La famosa bevanda si può accompagnare, anzi, si deve, con dei churros spagnoli. Questi ultimi sono dei bastoncini di pastella fritti e ricoperti di zucchero, ancora più gustosi se intinti nella cioccolata.
Imboccate Calle Petritxol, nel quartiere vecchio della città, per trovare alcune delle cioccolaterie più tradizionali. Vi consiglio la Granja Dulcinea, al numero 2 di Calle Petritxol, e la Granja Pallaresa, al numero 11.

Buone feste!

natale-a-barcellona-cioccolata-churros

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi con chi vuoi