Ma quanto mi manca la mamma!

A giugno 2015 mi sono trasferita da una piccola città italiana, Vicenza, a Minneapolis Minnesota,  per seguire mio marito.

La cosa che mi manca in assoluto di più è la mia famiglia, o meglio la regina della famiglia: la mamma.Può sembrare anche banale ma non c’è niente che la possa sostituire.

Ho da sempre avuto un rapporto molto stretto con mia mamma e prima di trasferirmi qui, ricordo che ogni sabato mattina uscivamo assieme: il nostro supermercato preferito, il fruttivendolo, le amiche, il caffè dalla zia Maria. Quanto parlavamo e ridevamo per ore ed ore senza mai essere stanche! Ma soprattutto era ricorrente la domanda: Ma tu cosa pensi? Cosa dici? Secondo te faccio bene? E lei aveva sempre la risposta giusta e la soluzione pronta ad ogni problema.Era sempre la Mamma a cui chiedevo: avrei bisogno di questo o di quello, e lei diceva sempre sì, era sempre lì pronta a soddisfare ogni mio bisogno. Ricordo gli ultimi giorni prima di partire, cercavo di imparare tutto da  lei, il più possibile e all’improvviso è arrivata l’ultima sera, l’ultimo saluto e l’ultimo abbraccio.  Le lacrime di nascosto per non farsi vedere, per non mostrare a tutti che già mi mancavi. La partenza e  sei a 7000 km di distanza, sei in questo mondo nuovo che è tutto da scoprire e da esplorare. Sei da sola, la tua complice e amica è lontanissima, a sette ore di differenza, un oceano, una vita.La chiami tutti i giorni e più volte al giorno ma è difficile descrivere le mille sfumature della tua nuova vita È difficile chiederle: Mi metto questo o quello? E tu cosa ne pensi? Mamma, ma per la pasta frolla quanto burro? Mamma, devo improvvisare una cena che faccio? All’improvviso fai da mamma  a te stessa  e cerchi di tenere insieme tutto: lavoro, famiglia, amici, hobby. Scatti tantissime foto e gliele spedisci perché vorresti condividere con lei i tuoi  pensieri, la tua vita, i tuoi sogni. Qualche volta non ce la fai, avresti solo bisogno del suo  abbraccio, del suo sorriso, della sua parola e del suo sguardo che ti capisce al  volo, senza chiederti nulla.

Cara mamma, ora sì che ti capisco, solo adesso lontana da casa riesco a comprendere fino in fondo i mille sacrifici che hai fatto, i tuoi  silenzi, i tuoi  sorrisi, le tue parole. Ci sono momenti che vorresti mollare tutto e stare con lei, prendere il primo aereo e tornare a casa. Ma dentro di te lo sai che in fondo stai bene qui, in questa terra a 7000 km di distanza, che stai imparando ad amare e ad apprezzare.  Respiri a fondo, rifletti ti fai forza e pensi che è giusto così, che la tua vita è adesso ed è qui. E poi pensi a tuo marito a quanto ti  mancherebbe. Lui è l’altra parte di te, la parte che ti completa e che ti dà coraggio. E allora ti fai forza e pensi a quanto in fondo la Mamma è lì vicino che ti guarda, che ti aiuta, che ti  consiglia, basta solo sapere ascoltare. Volgi gli occhi al  cielo, al di là del mare e ringrazi la Mamma perché ancora una volta ti sta trasmettendo la forza di farcela ad andare avanti.

Torni a sorridere, ripeti un suo gesto, cucini qualcosa che solo lei sapeva preparare.

Condividi con chi vuoi
8 commenti
  1. Katia
    Katia dice:

    Ciao! Non sai quanto mi sei capitata a fagiolo! Vivo in UK, e da una settimana ho tosse e febbre alta. Il dottore mi sta curando con paracetamolo (? ) e dopo una settimana non vedo miglioramenti. Mia mamma dall’ Italia è agitata perché non può aiutarmi, e io sono qua sola soletta. Ho pensato più volte “ma chi me l’ha fatto fare? ” voglio il mio dottore italiano che a quest’ora mi aveva già guarito, vorrei tanto il conforto di mamma. Magari non cambiava nulla, ma già il fatto di non essere sola mi avrebbe tranquillizzato un po’. Sono stanca, non dormo la notte x la tosse, il giorno vago x casa come uno zombie. Quando mi doveva capitare? Durante il trasloco, ho la macchina carica di scatole, la Camera spoglia che mi fa venire ancora più tristezza. Sono andata dalla guardia medica sabato, e nemmeno lei mi ha dato antibiotici. Continua con questo cazzo di paracetamolo! Se c’era mia mamma le avrebbe tirato una testata (parole sue), ma io con 39 di febbre non avevo tanta voglia di discutere. Ed eccomi qui, a piangere come una fontana perché mi sento persa. Sono la forza trainante della famiglia, ma adesso vorrei tanto le sue coccole e le sue premure. Ho chiesto ai miei coinquilini di comprarmi il latte che l’ho finito. Me lo compreranno?
    Tenete le dita incrociate x me!
    Un abbraccio

    Rispondi
    • Elena
      Elena dice:

      Come to capisco Katia anche io vivo in UK e purtroppo ho dovuto sperimentare GP ed NHS cioè una cosa allucinante sono tornata a casa a farmi curare altrimenti rischiavo di lasciarci le penne!! E poi vuoi mettere a casa con la mamma e la mia famiglia!! Sono sposata con un britannico e gli voglio bene per carità ma la famiglia Italiana e in questo caso la mia …non c’è paragone!!! Spero che ti riprenda al più presto!!! In bocca al lupo!!! Elena

      Rispondi
  2. Mena
    Mena dice:

    Anche io vivo in uk da due anni e da quattro mesi sono incinta, mio marito è splendido, cerca di far venire mia mamma ogni volta che possiamo, ma a me manca la quotidianità che avrei potuto avere con lei. Mi fa male sapere che non potrò mai andare a casa sua solo per un oretta al giorno un giorno si e l altro no, oppure quando nascerà mio figlio dovrà restare ancora una volta troppo poco tempo.. fosse per me la terrei qui come una bambolina. Sono molto arrabbiata con la vita ma allo stesso tempo in Italia non avevo nessun futuro e avrei dovuto chiederle aiuti economici che avrebbero gravato su di lei, ora questi problemi non ci sono ma.. credetemi mangerei tutti i giorni pane e zuppa solo per poter stare con lei. La cosa più brutta dopo non avere una madre è averla e non godersela. Ogni giorno piango per lei sperando che non stia male come me, sognando di sistemarla qui con me ?

    Rispondi
  3. Rema
    Rema dice:

    Sono sul treno , leggendo e piangendo,, cercavo una frase per la mia Mamma che mi manca ogni giorno,, ed ho trovata me stessa..sono venuta in Italia da 5 anni ,,mi sono sposata con il ragazzo che la amo più di qualsiasi cosa in questa vita ,, però nn è facile per niente ..cominciare dal 0, iniziare a costruire tutto dal capo .. la mamma rimane sempre La Mamma..grazie per questa bellissima blog fantastico! 🥰

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *