Sinterklaas. Il Babbo Natale olandese

Sinterklaas-sbarco

Sinterklaas, per noi italiani San Nicola, rappresenta per gli olandesi il nostro Babbo Natale.

Un uomo anziano dalla folta barba bianca che indossa un vestito e un copricapo da vescovo rossi. Secondo la tradizione, San Nicola arriva dalla Spagna su un battello a vapore insieme al suo cavallo bianco Amerigo e i suoi aiutanti chiamati Pieten.

Benché il suo arrivo sia celebrato in tutte le città, lo sbarco ufficiale avviene ogni anno in una città diversa.

Una volta giunto in Olanda, Sinterklaas viaggia per tutto il paese in sella al suo cavallo facendo visita a tutti i bambini. Nella mia città, come in tante altre città olandesi, è presente la Huis van Sinterklaas (casa di San Nicola), dove, in determinati giorni e orari, i bambini possono andare a trovare il Santo e i suoi simpatici aiutanti.

Sinterklaas arriva in Olanda il primo sabato dopo il giorno di San Martino.

Quest’anno il suo arrivo è stato il 13 novembre. I giorni successivi all’arrivo del Santo, i bambini lasciano una scarpa dietro la porta di ingresso con una carota al suo interno per il cavallo di San Nicola. La mattina dopo i bambini troveranno un regalo e dei dolcetti.

Sinterklaas-scarpa

Il vero festeggiamento è però tra il 5 e il 6 dicembre.

Nelle settimane precedenti, i bambini scrivono una lista di desideri, ciò che vorrebbero ricevere da Sinterklaas. La sera del 5 dicembre, durante la pakjesavond (notte dei pacchi), parenti, amici e bambini si riuniscono per una caccia al tesoro. Non solo i bambini festeggiano e ricevono regali. Qualche giorno prima della pakjesavond gli adulti organizzano una pesca in cui vengono estratti a sorte i nomi dei partecipanti. Ognuno dovrà comprare un regalo per la persona estratta e spesso viene accordato anche un budget. In questo modo tutti riceveranno un piccolo pensiero.

Un’altra tradizione legata a questa festa è quella della poesia.

Ogni regalo è sempre accompagnato da una poesia che viene letta dal destinatario prima di aprire il pacchetto. Solitamente sono poesie divertenti e che prendono in giro chi le riceve.

Durante questo periodo di festa è possibile trovare diverse varietà di dolcetti. I più famosi e tradizionali sono i kruidnoten, biscottini croccanti che sembrano delle palline; i pepernoten, molto simili nella forma ai kruidnoten ma più morbidi e al gusto di cannella; e, infine, grandi lettere di cioccolato.

Sinterklaas

Sinterklaas vs Babbo Natale

Due figure molto simili. Entrambi con un abito rosso: il primo con abiti più religiosi, come quelli di un vescovo, il secondo più comodo con giacca e pantaloni dai bordi foderati di pelliccia. Tutti e due con una lunga barba bianca, uno alto e magro e l’altro più rotondo. Sinterklaas viaggia con il suo fedele cavallo bianco e arriva dalla Spagna mentre Babbo Natele parte dal Polo Nord con le sue nove renne, tra cui la renna dal naso rosso, Rudolph. Sono più le somiglianze che le differenze, infatti, si dice che Babbo Natale sia nato proprio ispirandosi a San Nicola.

Partecipando alla tradizione olandese, anche io mi sono comprata la mia bella lettera di cioccolato e spero che Sinterklaas e i suoi simpatici aiutanti passino da casa mia.

Nel vostro paese chi porta dolcetti e regali ai bambini durante il periodo natalizio?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi con chi vuoi