dieta-verde

Tip Yogico # 6: la Dieta Verde

La Dieta Verde serve per cambiare la composizione del sangue da acido in alcalino. Come tutti voi sapete, in un ambiente acido prosperano le malattie. Questa dieta aiuta ildieta-verde ringiovanimento cellulare, purifica il sistema linfatico, aiuta a perdere peso, elimina le tossine, migliora i problemi di acne e i problemi di pelle in generale, purifica il fegato e il pancreas, pulisce l’intero organismo, riduce il muco in generale e nell’intestino in particolare, migliora le allergie e le intolleranze e il corpo radiante brilla! Anche i vostri pensieri saranno più leggeri, e avrete molta più energia fisica. La dieta verde ha un principio molto semplice: potete mangiare tutto quello che è verde, sia dentro che fuori (anche solo nella buccia). Le verdure crude o cucinate al vapore (avocado, cetrioli, lattughe, broccoli, sedano, peperoni verdi, peperoncino verde, zucchine, rucola, spinaci, germogli, fagiolini, biete…insomma, tutto ciò che è verde! Come condimenti usate pure le spezie (io uso spesso la curcuma), l’olio extra vergine di oliva a crudo, il limone e l’aceto di mele. Sì anche all’aglio e ai cipollotti, zenzero se vi piace, di certo aiuta. Frutta secca come i semi di zucca, di girasole e i pistacchi. La frutta verde come i kiwi, l’uva, le pere, le mele verdi, e altra frutta verde, ora non mi viene in mente.

I legumi come la soya verde, ma anche i fagioli mung, i piselli. Se vi sentite deboli, includete un alimento proteico neutro come tofu, quinoa, amaranto, grano saraceno o aggiungete alla dieta (a pranzo) un pò di riso basmati. Fate uso delle alghe, come la spirulina. Vi consiglio di eliminare lo zucchero, se proprio dovete, usate un poco di miele. Bevete yogi tea per il sistema nervoso e come energizzante (il caffè no, neanche quello verde), thè verde (io adoro quello in polvere, giapponese), ma anche le tisane (a me piace quella di betulla!), e le centrifughe (vi consiglio di usare quelle di sedano, che è un grande amico del sistema nervoso). Evitate totalmente i prodotti raffinati.

Bevete tanta acqua, e se state cambiando dieta in modo repentino, per qualche settimana prima di cominciare iniziate a diminuire lentamente gli alimenti forti (carne, pesce,dieta-verde formaggi), prima di intraprendere questa purificazione profonda. Yogi Bhajan ha consigliato di fare la dieta verde per 40 giorni, di solito in primavera, io la pratico una volta al mese per 1 settimana/10 giorni, ma se non avete mai fatto un monodieta vi consiglio di iniziare con 3 giorni e di farlo lentamente, senza cambiamenti drastici. Le monodiete generano un sacco di conflitti interiori e purificano energie accumulate da tanto tempo, siate gentili con voi stessi, con rispetto e tranquillità! Chiedete al vostro insegnante di Kundalini Yoga i kriya e le meditazioni che possono aiutarvi a sostenere il cambiamento di abitudini. Il cibo ha molto a che fare con l’affetto, la madre, è una consolazione, e cambiare abitudini ci destruttura molto, ma è miracoloso su tutti i piani della nostra psiche! Ovviamente, non si tratta di un’indicazione medica, pertanto è saggio chiedere un consiglio al vostro medico/terapeuta/omeopata di fiducia prima di iniziare la monodieta.

Pagina FB di Kundalini Yoga Amuri Palermo

Condividi con chi vuoi
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *