Tutta la vita che c’è

Tra vivere e sentirsi vivi c’è una grande differenza.

Hai presente quella sensazione di adrenalina che si prova quando si inizia un nuovo progetto? Quell’eccitazione che si ha quando finalmente la persona che ti piace ti scrive un messaggio? E quello stupore quando fai un viaggio?

Palma, casa mia.

Apro gli occhi e prendo il telefono per guardare che ore sono: 4:00 del mattino.

Provo a riprendere sonno ma è inutile, non è la prima volta che capita.

Decido di alzarmi dal letto, pratico un po’ di meditazione, un po’ di yoga e mi preparo la colazione.

Controllo rapidamente Facebook e poi mi metto a leggere qualche pagina del mio nuovo libro di Osho; un regalo di Natale molto interessante. Spesso ritrovo, nelle sue parole, gli stessi concetti, formulati da me, ancor prima di conoscere il suo pensiero. È un buon segnale?

Fuori è buio, è ancora molto presto.

Approfitto per cucinare il pranzo da portare a lavoro e la cena da riscaldare al mio rientro in casa. Mi piace trovare qualcosa di pronto quando finisco la mia giornata.

Riapro un’altra volta il computer, questa volta per scrivere: riflessioni, appunti, pagine, storie.

Mi affaccio alla finestra:  è una mattina d’inverno che tarda ad arrivare.

Tuttavia il sole non è ancora sorto, avrei tempo per vedere l’alba e “perché no?” , mi domando.

Ho la fortuna di vivere in una località di mare ed è molto suggestivo ammirarla da quell’orizzonte d’acqua.

Posso approfittarne per correre; indosso i miei leggins sportivi, le mie scarpe da ginnastica, mi copro bene ed esco fuori: le strade ancora sono deserte, i negozi chiusi e le luci dei lampioni spente. Fa freddo, uno di quelli umidi che ti entra nelle vene e sotto la pelle. Trottando raggiungo la spiaggia più vicina.

Il cielo già inizia a tingersi di rosa e arancione.

La temperatura corporea si è mitigata.

Le sfumature del cielo cambiano a vista d’occhio e il suono delle onde del mare rompe il silenzio di una città che ancora dorme. Nel mentre, la freschezza della mattina mi accarezza il viso, regalandomi un secondo risveglio.

Tutto ciò crea uno spettacolo emozionante.

Uno di quelli che la natura ci regala ogni giorno, senza chiedere nulla in cambio.

Correndo verso il sole, mi soffermo con la mente a pensare.

Quante persone, a meno che per obbligo di orari lavorativi,  escono la mattina di loro propria volontà, sfidando il freddo e il buio, per vedere tutto questo?

Se ci pensi bene, la vita funziona allo stesso modo: è uno spettacolo che accade tutti i giorni, gratuitamente

Eppure non godiamo delle piccole cose che ci vengono regalate.

Spesso ci manca il coraggio di uscire fuori e andarcela a prendere o, ancor peggio, non troviamo il tempo per viverla a pieno.

Tutti abbiamo lo stesso numero di ore quotidiane e dipende da noi se vogliamo dedicare del tempo prezioso alle nostre passioni.

Io quando mi dedico a ciò che mi piace, avverto quella sensazione di adrenalina, eccitazione, stupore.

Mi sento felice.

Energica, tanto che dopo la corsetta vado a lavorare e la sera accetto un invito ad andare a ballare, senza fare troppo tardi. Adoro la musica e uscire di tanto in tanto.

Mi sento viva.

Realizzo allora che, mi sveglio così presto, perché è proprio il mio corpo che chiede “vita”.

Ho bisogno di respirarla, a pieni polmoni, ogni giorno nel mio quotidiano.

La vita non ti aspetta, ma è sempre davanti a te, devi semplicemente andartela a prendere.

Io non ci rinuncio.

Non voglio perdermi questo incredibile spettacolo, e sai perché?

Perché voglio vivere la vita, tutta la vita che c’è.

2 commenti
  1. Alessandra Cina Ucraina
    Alessandra Cina Ucraina dice:

    Quello di seguito è il mio pezzo preferito: quasi quasi me lo tatuo! Scherzi a parte, si sente tutta la vita fame di vita in questo articolo, è stato davvero intenso leggerlo. Grazie!

    “Se ci pensi bene, la vita funziona allo stesso modo: è uno spettacolo che accade tutti i giorni, gratuitamente

    Eppure non godiamo delle piccole cose che ci vengono regalate.

    Spesso ci manca il coraggio di uscire fuori e andarcela a prendere o, ancor peggio, non troviamo il tempo per viverla a pieno.”

    Rispondi
    • Fabiola
      Fabiola dice:

      Cara Ale,

      Grazie a te <3

      Questa è la vita che ci meritiamo tutti e oggi più che mai ne sono affamata. Non potrò uscire fuori a prendermela, ma chiusa in casa ho tanto tempo per sfruttarla al massimo.

      Un forte abbraccio

      Fabiola - Mallorca

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi con chi vuoi