Vero o falso? Tutti i luoghi comuni sugli italiani

ragazza-paese-italiano

Credits: Alessio Lin

Pizza, mafia e mandolino.

È questa la triade storica sugli italiani, visti dall’estero. O almeno lo era, fino a qualche tempo fa… ora la lista si è espansa un po’!

Le donne italiane passano il tempo libero in cucina

Non abbiamo altro da fare, nella nostra vita. Speliamo patate, affettiamo cipolle e prepariamo cose misteriose con ingredienti strani. Siamo le streghe con le pozioni magiche, possibilmente un gatto, e nessuna vita al di fuori dei fornelli.

Ovviamente, siccome passiamo tutte il tempo a cucinare, siamo anche tutte ottime cuoche. Gesù, quanto vorrei invitarvi a cena a casa di un paio di persone che conosco.

Le mamme italiane sono troppo appiccicose, soffocanti e limitano la crescita dei figli

Tutte indistintamente. Inutile sprecare il fiato per spiegare che magari esistono le eccezioni e soprattutto, se ti sei appena trasferita, tuo figlio non si muoverà nella città con la stessa naturalezza dei suoi nuovi compagni di classe. Tu sei e resterai la classica mamma italiana che non capisce niente della vera educazione.

Episodio accaduto: trasferiti da poco, mia figlia viene invitata ad una festa da una compagna di classe. Parlando con la vicina, dico che la sto accompagnando a casa di questa ragazza, visto che non abbiamo idea di dove la tipa abiti né di come ci si arrivi. La vicina mi aggredisce verbalmente inscenando un monologo di dieci minuti su come io in questo modo impedisca a mia figlia di crescere, le stia causando un danno e sia iperprotettiva. Così disse la signora che, alla fine del divorzio, si mise a letto per 5 mesi senza nemmeno alzarsi per preparare la colazione ai figli ancora piccoli “perché troppo traumatizzata anche solo per tirarmi su”.

Per contro, a seguito di un sondaggio tra adolescenti, le mamme italiane – insieme a quelle spagnole – risultano a giudizio unanime le più cool, grazie all’autonomia, indipendenza, e libertà di pensiero e parola che concedono ai loro figli. Qualcosa non mi torna.

Gli uomini italiani vivono nello stereotipo del machoman

Non è che mi senta di smentire, in generale, specialmente se penso a un mio ex che si comportava esattamente come un dipinto fatto da uno straniero, ma non è che siano tutti così. E non mi risulta che gli uomini di altre nazioni siano meno stereotipo. Questo bacarozzo del testosterone è antropologico e ancestrale, e non solo italiano per definizione.

Non usiamo parole, solo gesti

Ci muoviamo di più? Vero, guardare la foto qui sotto per credere. Ma da qui a dire che praticamente battiamo la comunità dei sordomuti…

ritrovo-internazionale-gesticolare

La nostra carbonara non è poi così buona

Chiedete a un olandese, a un inglese, a Gordon Ramsey. Vi diranno tutti la stessa cosa. Se chiedete a Gordon Ramsey, passatemi il suo numero per favore, che mi piacerebbe conoscerlo, così gli faccio un’intervista e la intitolo ‘Sullo stereotipo del machoman’.

Il Governo italiano è una barzelletta

Ok questo magari non è un luogo comune. Punto successivo, prego!

Siamo paranoici sulla pizza

Siamo eccessivi, siamo saccenti, siamo arroganti. E poi la pizza italiana, si sa, è di gomma. La mozzarella è solo formaggio e la carne si può mettere. A parte il caso della pizza con i ravioli, perché ad Amalia piace sperimentare ed è aperta alle miscele, vorrei farvi vedere come le preparano le pizze, qui, con lo stampino mini per fare il tondino perfetto, e l’olietto con cipolla per fare il bordo nero.

Siamo paranoici sul cappuccino

Che è ‘sta fissa che si può bere solo fino alle 11, scusate? Un bel cappuccino a fine pasto non ha mai ucciso nessuno, e noi siamo chiaramente pieni di problemi se non abbiamo la stessa abitudine.

Alla tivvù italiana le femmine hanno tutte le cose di fuori

Una sola parola per la nostra tv: imbarazzante. Vero, tutto sommato. Salvo poi scoprire che nelle Spa & Wellness i signori e le signore, qui, ci vanno tutti nudi. Vah che ci vuole coraggio ad accusare gli altri di avere le cose in bella vista.

In Italia non fa freddo

Questa mi fa tanto ridere. Come se solo gli altri avessero i cappotti e noi vivessimo in bikini. Poi quando gli dici che le temperature vanno sotto zero e c’è la neve, che a volte crea danni e morti, ti guardano come un alieno che osserva una Barbie. “Non è possibile!”, concludono.

italia-estate-vespa

Credits: Lara Sophie 996

Le fettuccine Alfredo sono una nostra specialità

Ma chi è Alfredo?

Abbiamo questo accento ridicolo quando parliamo… ammesso che davvero parliamo inglese

Detto da chi parla solo una lingua, magari, e nemmeno fa lo sforzo di impararne una seconda. “Come si sente che sei italiano”. Perché, un tedesco non si sente? E vogliamo parlare di un francese? Per motivi ignoti, però, tutti gli altri sono perdonati, mentre noi siamo causa di risatine, commentini sarcastici e “scusa non ti capisco quando parli… ma che te la sei presa?”.

Vi lascio con una perla citata nella parte iniziale.

E vi dico solo una cosa: seven movements. Ovvero, sette movimenti.

A proposito di parte iniziale: ma qualcuno di voi ha in casa un mandolino? Io boh.

6 commenti
  1. Laura
    Laura dice:

    Buongiorno. Concordo su tutto. Per quanto riguarda la cucina, basta invitarli a casa mia 🤣🤣🤣 Per quanto riguarda la lingua inglese, temo che il problema degli italiani sia credere di saperla e di saperla parlare bene, anche se appena espatriati. No?

    Rispondi
  2. Alessandra-Cina
    Alessandra-Cina dice:

    Ahahah quella della cucina è una condanna! Tutte le persone che conosco insistono con “non ci inviti mai a cena, noi vogliamo cibo italiano vero!” Ma oh, io so farmi solo la pastina col formaggino. Chiamate Alfredo, se proprio insistete.
    Per il cappuccino, bevilo mentre mangi la pizza! Una delizia xD anzi, ho visto anche accoppiate cioccolata calda – pizza.
    Per le Spa, in realtà anche in Italia ci sono quelle nudo completo senza separazione di sessi.
    Quella dell’accento, che condanna! Ho provato a vendicarmi con un francese la settimana scorsa, non l’avessi mai fatto. è stato un quarto d ora in un angolo in silenzio e offeso.
    Comunque bisognerebbe fare “gli stereotipi sugli stereotipi sugli italiani” perché in tutto il mondo dicono le stesse cose, solo qui in Cina ci aggiungono anche un “ah, ma allora avete tutti la Ferrari! Wow!” Eh, magari!

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi con chi vuoi